Furti di superalcolici, vino e aspiratori Dyson nei supermercati: 3 arresti

Il gruppetto proveniente dalla provincia di Verona è stato fermato dai carabinieri di Pordenone dopo un furto all'Interspar, ma si ritiene abbia colpito in tutto il Nord Italia

Uno dei malviventi immortalato mentre carica in auto un aspirapolvere

Tre uomini di origine romena sono stati arrestati dai carabinieri del Norm della compagnia di Pordenone. Si tratta di E.M., 30 anni, N.A., 23 anni, e N.A., 35 anni, tutti provenienti dalla provincia di Verona, accusati di furto aggravato in concorso commesso nel supermercato Interspar di via Benedetto Marcello, a Pordenone. 
Questo in seguito ad una attività d'indagine già avviata, per cui è stato instaurato un procedimento penale presso la Procura della Repubblica locale a carico dei tre, ritenuti dediti a colpi nei supermercati di tutto il Nord Italia, dai quali avrebbero rubato superalcolici e vini pregiati, oltre ad aspiratori di marca Dyson. 

CC2-2
CC3-2

L'arresto

Nel primo pomeriggio dell'8 luglio, secondo quanto riferisce l'Arma, il gruppetto sarebbe giunto a Pordenone e avrebbe preso di mira il punto vendita Interspar, dal quale avrebbe rubato 7 aspirapolveri, per un valore di circa 4500 euro. Come detto, il gruppo era composto da tre persone: l’autista che attendeva in una via limitrofa il supermercato e gli altri due che entravano al suo interno. Uno di questi ultimi avrebbe atteso all'esterno delle barriere antitaccheggio, mentre l’altro dall’interno passava gli scatoloni degli aspiratori, facendo in modo di farli passare sopra le citate barriere, così da non far scattare il sistema d'allarme. L'uomo che prendeva in consegna la merce la portava anche in macchina e così sarebbero andati avanti per diverse volte fino a riempire il portabagagli della loro auto, una Bmw X1 di colore nero, prima di salirvi a bordo e allontanarsi in direzione del centro cittadino. 
La Bmw è stata però intercettata dai militari e pedinata in attesa di altre pattuglie per bloccarla, ma ad un certo punto ha imboccato la A28 in direzione di Conegliano a forte velocità: i carabinieri però, insieme alle autoradio in appoggio sono riusciti a fermare i malviventi in autostrada dopo un inseguimento. All'interno del portabagli sono stati trovati i Dyson rubati, che sono stati poi restituiti al legittimo proprietario. 

CC1-2
CC5-2

I tre sono stati identificati e su provvedimento dell'autorità giudiziaria di Pordenone, la dottoressa Zaina, sono stati arrestati e condotti nel carcere di Udine in attesa della convalida. 

CC6-2

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Rischio Covid: regioni gialle, arancioni o rosse? In arrivo cambiamenti

  • Covid, ecco il "tampone multiplex": a Negrar un unico test per riconoscere tre diversi virus

  • Terapia anti-Covid scoperta dall'università di Verona, l'Fda la autorizza

  • Coronavirus: in Veneto 18 morti da ieri sera, Verona provincia con più casi attuali e decessi

  • Virus, il vaccino veronese fa sperare: «È ben tollerato e induce risposta immunitaria»

  • Veneto verso l'arancione? Come funziona il calcolo che divide le Regioni in aree di rischio

Torna su
VeronaSera è in caricamento