Cronaca Cerea / Via Libertà

Scassinatori nei bar di Cerea e Zimella, 5mila euro di bottino

Colpi notturni con videopoker e macchinette cambiasoldi nel mirino. Il primo allarme è suonato al locale "Lele's" di Santo Stefano di Zimella alle 3, il secondo al "Casanova" di via Libertà, alle 4e15

Due colpi in successione con i videopoker e le macchinette cambiasoldi dei bar nel mirino. Stesso modus operandi, orari che potrebbero combaciare rispetto alle due zone. Le denunce di furto e scasso arrivano da Cerea e Santo Stefano di Zimella.

La prima, in ordine temporale, è quella del bar "Lele's" di via Mazzini, nella frazione di Zimella. L'allarme è scattato verso le 3 ma quando il titolare e i carabinieri sono giunti sul posto non hanno potuto fare altro che cercare di quantificare il danno. I ladri sarebbero tre e si sarebbero portati via almeno 3mila euro scassinando due videopoker e una cambiasoldi. Sarebbero entrati dalla porta d'ingresso, dopo averla forzata con un grimaldello. Stessa procedura riscontrata un'ora e un quarto più tardi, verso le 4e15 quindi, al bar "Casanova" in viale della Libertà a Cerea, nei pressi della stazione ferroviaria. Qui i ladri in azione sarebbero stati quattro e il colpo avrebbe fruttato loro 2mila euro derivanti da una slot machines. I carabinieri di Legnago, che stanno seguendo i due casi parallelamente, tendono ad escludere che si tratti della stessa banda, nonostante i furti molto analoghi.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Scassinatori nei bar di Cerea e Zimella, 5mila euro di bottino

VeronaSera è in caricamento