Casette di Legnago, ladri alla scuola primaria. Quarto furto in pochi mesi

I malviventi hanno divelto la centralina del telefono e si sono impossessati di un computer che era stato comprato da poco e di alcuni indumenti degli alunni

(Foto Google Maps)

L'anno scolastico è soltanto a metà e la scuola primaria Bruno Tosi di Casette a Legnago ha ricevuto già quattro visite da parte dei ladri. L'ultimo colpo è avvenuto giovedì scorso, 25 gennaio. I malviventi hanno divelto la centralina del telefono e si sono impossessati di un computer che era stato comprato da poco e di alcuni indumenti degli alunni.

Gli altri furti, raccontati da Elisabetta Papa su L'Arena, si erano concentrati tra settembre e ottobre e di notevole quantita era stata la refurtiva. Nel furto di giovedì, però, i ladri hanno scassinato la porta anche del vicino micronido Culla sulla Luna, da dove però pare che non sia stato portato via nulla.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il dirigente scolastico ha fatto subito denuncia ai carabinieri che indagano su alcuni sospetti. E l'assessore all'istruzione di Legnago Silvia Baraldi ha annunciato che presto sarà installato nella zona della scuola un impianto di videosorveglianza.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ancora un dramma sulle strade: motociclista muore dopo lo scontro con un cervo

  • Ricercato in tutta Europa, viene scoperto ed arrestato dai carabinieri di Legnago

  • Movida in Erbe a Verona: immagini denuncia sui social (e le webcam registrano tutto)

  • Sotto le vigne della Valpolicella a Negrar emerge un vero tesoro archeologico

  • Quante persone posso invitare a pranzo o cena in casa mia secondo le norme in Veneto?

  • Nuova ordinanza del sindaco di Verona contro movida e assembramenti: il testo completo

Torna su
VeronaSera è in caricamento