menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Raid dei ladri alle scuole di Santa Lucia: ripulita la cucina dell'asilo San Giovanni Evangelista

Rubato cibo in dispensa, un'affettatrice, un robot da cucina, un cellulare e una fotocamera. I delinquenti hanno provato a entrare anche alla Frattini, ma sono stati fermati dalle inferriate

La crisi morde sempre più forte e non risparmia nemmeno i malviventi che, dopo essersi specializzati nel furto del rame, metallo diventato quasi più ricercato dell'oro, e nel rubare benzina ai camion parcheggiati, ora sembrano aver deciso di passare al saccheggio di scuole e asili nido. I primi due istituti a farne le spese sono stati la scuola dell'infanzia San Giovanni Evangelista, in via del Quadrato e la scuola primaria Frattini in via Mozambano, dove alcuni ladri si sono introdotti per rubare nella notte tra il 9 e il 10 aprile.

IN ASILO – I ladri sono entrati nottetempo nell'istituto di via del Quadrato, alla ricerca di qualcosa di valore. Inizialmente si devono essere diretti negli archivi, portando il caos tra registri e schedari, poi però hanno deciso di concentrarsi sulla cucina. I delinquenti sono riusciti a sottrarre all'asilo un robot da cucina ed un'affettatrice, hanno scassinato una macchinetta del caffè e hanno rubato i viveri destinati alla mensa dei bimbi, facendo sparire diversi salumi e una forma di formaggio grana. Poi, tra cassetti e armadi, i malfattori hanno anche trovato e rubato un telefonino e una fotocamera. Un bottino non certo ricchissimo, ma il caos e il disagio hanno portato oggi alla chiusura dell'istituto, rimasto aperto tutto la notte e quindi sporco e congelato.

ALLE ELEMENTARI – Meno fortunati i ladri che hanno preso d'assalto la scuola primaria Frattini in via Mozambano (anche se è probabile che si tratti dello stesso gruppo di delinquenti). Dopo che, l'anno scorso, un gruppo di malviventi aveva fatto irruzione nottetempo alle scuole medie di Santa Lucia, infatti, il personale della Frattini si era preparato e i ladri si sono ritrovati davanti porte blindate e finestre sbarrate con inferriate d'acciaio, precauzioni che hanno impedito ai delinquenti di introdursi in cucina e nell'aula computer. I ladri si sono quindi accontentati di scassinare il distributore automatico del caffé, e nella mattinata è toccato ai bidelli ripulire il disastro che i malintenzionati si erano lasciati alle spalle.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Cultura

Gelaterie d’Italia: Gambero Rosso premia la veronese "Terra&Cuore" con Due Coni

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Benessere

    CBD: benefici e controindicazioni

  • Benessere

    Tremolio all’occhio, perché e come evitarlo

Torna su

Canali

VeronaSera è in caricamento