rotate-mobile
Venerdì, 30 Settembre 2022
Cronaca

Furti in negozi del centro, tre arresti in poche ore

Due giovani donne ed un uomo in manette, grazie anche ad un poliziotto fuori servizio

Due arresti per furto aggravato ed uno per rapina aggravata in concorso sono stati effettuati dagli agenti della Questura in due distinti episodi avvenuti nel pomeriggio di ieri. I primi due arresti sono stati operati dai poliziotti delle volanti nel negozio “Oviesse” di via Roma. A finire in manette sono state due donne di origine marocchina di 20 e 24 anni residenti a Verona che erano state bloccate dal personale della sicurezza perché avevano cercato di uscire con due borse di merce in parte non pagata. Un tentativo vanificato dall'entrata in funzione dell’allarme al passaggio dalle barre di controllo delle casse. Dalle verifiche compiute dai poliziotti è risultato che avevano strappato le placche magnetiche antitaccheggio da alcuni capi d'abbigliamento per un valore complessivo di cento euro.

Il terzo arresto è stato invece operato da un poliziotto della Questura libero dal servizio, il quale, recatosi al supermercato “Prix” di Piazza Giovanni XXIII per fare la spesa, si è trovato ad intervenire dopo che due cittadini di origine romena, al passaggio dalle barre antitaccheggio delle casse, hanno fatto scattare l’allarme. Dopo averli inseguiti di corsa in direzione di via Monterotondo, il poliziotto è riuscito a bloccare uno dei due, anche se è subito nata una colluttazione che è terminata solo con l'arrivo di una volante del commissariato di Borgo Roma. L’uomo, N. G., 37enni, residente a Verona, aveva addosso confezioni di vari alimenti, che sono state restituite al supermercato, ed è alla fine stato arrestato per rapina aggravata in concorso e portato al carcere di Montorio.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Furti in negozi del centro, tre arresti in poche ore

VeronaSera è in caricamento