Cronaca Centro storico / Corso Porta Nuova

Più di 50 furti messi a segno: una banda di ladri viene fermata dai carabinieri

Un'organizzazione di ladri e ricettatori è stata sgominata dagli uomini dell'Arma, che nelle ultime ore hanno messo le manette ai polsi di 11 persone, oltre alle 9 già arrestate in flagranza di reato

Era il dicembre del 2013 quando il furto messo a segno presso un'abitazione di Cannobio, ha dato il via alle indagini dei carabinieri di Verbania, che si sono concluse con l'arresto di una banda di ladri e di ricettatori che operava in tutto il nord Italia. La maggior parte della refurtiva consisteva in oro e gioielli, che venivano fusi e venduti successivamente attraverso dei Compro Oro già d'accordo con i criminali. Gli uomini dell'Arma però sono riusciti ad identificare sia i ladri che i ricettatori, così in manette sono finite ben undici persone: due albanesi, un egiziano e otto italiani. Arresti che sono da sommare agli altri nove eseguiti in flagranza di reato nei confronti di alcuni cittadini albanesi. Le accuse riguardano i reati di associazione a delinquere finalizzata alla ricettazione e furti in abitazione.

Stando alle indagini degli inquirenti, la banda aveva la sua base a Milano, ma gli vengono contestati più di 50 furti messi a segno nelle province di: Verona, Reggio Emilia, Modena, Cremona, Parma, Piacenza, Brescia, Vercelli, Monza, Novara, Lecco, Como, Varese e Padova, oltre a Verbania e Milano. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Più di 50 furti messi a segno: una banda di ladri viene fermata dai carabinieri

VeronaSera è in caricamento