Mercoledì, 20 Ottobre 2021
Cronaca Autostrada Serenissima

Furti nelle aree di servizio nel mirino della Polizia Stradale di Verona: 4 arresti

L'attività del personale della Polstrada prosegue con grande attenzione soprattutto in questa fase dell'anno, caratterizzata dagli spostamenti per le vacanze. I controlli dunque riguarderanno tutte le aree di competenza, anche con agenti in borghese

Dopo l'allentamento e la cessazione di alcune restrizioni utili a contrastare la diffusione del Covid-19, sono ripresi i reati predatori negli esercizi pubblici delle aree di servizio poste lungo le autostrade A4 e A22. Prosegue dunque l'attività della Polizia Stradale di Verona, volta a contrastare e prevenire tali episodi lungo le tratte di sua competenza. 

Soprattutto nei giorni in cui l'afflusso di persone è notevole, spesso a causa degli spostamenti di chi va e torna dalle vacanze, tali luoghi attirano anche coloro che intendono approfittare di questo tipo di situazioni per mettere a segno qualche crimine, oltre che a offrire ristoro ai viaggiatori. Così mentre i clienti delle aree di servizio magari si accalcano alle casse dei grill, oppure alla toilette, con i parcheggi saturi e la stanchezza dettata dalla guida, capita che i malintenzionati sfruttino la situazione per aprire le borse degli avventori, appropriandosi di portafogli e oggetti di valore, oppure per scassinare i veicoli, utilizzando stratagemmi sempre diversi.

Per questi motivi la Polstrada, oltre a svolgere i propri compiti consueti (di vigilanza stradale, di rilievo degli incidenti, di aiuto all’utenza, etc.), pone in essere anche una serie di servizi con l’impiego di personale specializzato (anche in abiti civili) per contrastare questi odiosi reati, che spesso hanno nel mirino gli anziani. 
Il personale di Polizia impiegato è preparato per individuare questi soggetti, che talvolta danno il via alle proprie attività illecite lungo la tratta autostradale, per poi uscire e raggiungere anche i grandi centri commerciali delle cinture cittadine, oppure altre autostrade.

Arresti

Nel corso di queste “escursioni” dall’ambito autostradale da parte di malintenzionati, il personale della Sottosezione di Verona Sud (in collaborazione con altri Reparti di Polizia Stradale), una settimana fa e domenica scorsa ha concluso due singole operazioni con l’arresto di altrettante persone presso il Centro Commerciale Verona Uno di San Giovanni Lupatoto e di altre due persone nel grill dell’area di servizio “Arda Est” posta lungo l’A1 a Fiorenzuola d’Arda, in provincia di Piacenza.

Nel primo caso il personale di Polizia ha recuperato soprattutto materiale trafugato (10 pc portatili, 2 iPad, uno smartphone, altro materiale elettronico, libretti postali e bancomat), ma anche del contante per un valore globale pari a circa 50 mila euro, mentre, nel secondo caso, all’anziana persona offesa era appena stato sottratto il proprio portafoglio che aveva riposto nel borsello, mentre usufruiva della toilette.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Furti nelle aree di servizio nel mirino della Polizia Stradale di Verona: 4 arresti

VeronaSera è in caricamento