Cronaca Castelnuovo del Garda / Via Mameli

Furti nelle abitazioni denunciati tramite Facebook. Succede a Castelnuovo

È successo sabato sera scorso 19 settembre, quanto in un'area circoscritta di Castelnuovo del Garda sono stati compiuti una serie di furti all'interno di case private. Le segnalazioni si sono diffuse sul web grazie a un'apposita pagina Facebook

A Castelnuovo i furti vengono segnalati direttamente tramite i social, Facebook in particolare, grazie alla pagina ufficiale della cittadina, ma tramite anche un gruppo nato ad hoc e che porta l'esemplificativo nome di "Furti e segnalazioni Castelnuovo del Garda". E non è detto che tale prassi non possa essere esportata altrove. Tutto è nato nello scorso weekend, nello specifico durante la serata di sabato 19 settembre, quando è stata messa in atto una serie di furti all'interno di diverse abitazioni, tutte più o meno limitrofe. L'area è quella compresa tra via Mameli, Polderin, Valbruna e Montalto, mentre la prima persona a lanciare l'allarme su Facebook è stata Monica Peretti, non appena si è accorta che la casa dei genitori, in quel momento assenti, era stata messa a soqquadro da una banda di malviventi.

Come riferisce l'Arena, la Peretti è riuscita anche a divulgare sul web notizie in merito all'aspetto dei ladri: "Non li ho visti, ma ho avuto la descrizione da un altro vicino che se li è trovati in giardino. Dai miei genitori hanno lasciato un subbuglio disumano, anche se è ancora difficile sapere di preciso cosa hanno portato via. Ho chiamato i Carabinieri e ho saputo che c'erano stati altri furti in zona, poi un'altra vicina è uscita di casa urlando, se li è trovati davanti e loro sono scappati". I ladri sono riusciti comunque a farla franca, mentre ai Carabinieri non sono pervenute che due sole denunce di furto, a fronte però di diversi casi nel corso della serata.

Ad ogni modo sul tema, così come riportato dall'Arena, è voluto intervenire il Comandante della Compagnia Carabinieri di Peschiera Francesco Milardi: "Non esistono zone franche, vengono scelte le aree più defilate e vicine alle campagne. In generale, però, in questo periodo notiamo una diminuzione rispetto al primo semestre dell'anno. Sono bande che mettono a segno più colpi nella stessa zona, solitamente in serata nei fine settimana e durante il pomeriggio nei giorni infrasettimanali, quando gli occupanti sono fuori casa per evitare possibili scontri. È raro trovarsi davanti a una casa svaligiata, preferiscono agire velocemente portando via oro, denaro e piccoli oggetti preziosi. È necessario segnalare sempre e subito al 112 qualsiasi volto o comportamento sospetto. Anche un falso allarme è meglio di un allarme".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Furti nelle abitazioni denunciati tramite Facebook. Succede a Castelnuovo

VeronaSera è in caricamento