rotate-mobile
Sabato, 27 Novembre 2021
Cronaca Borgo Roma / Via B. Giuliari

Fermato alla guida di un furgone a fari spenti, in casa nascondeva marijuana

I poliziotti delle Volanti l'hanno intercettato in via Giuliari, a Verona, e fermato dopo un breve tentativo di fuga: tradito dal suo nervosismo, ha patteggiato la sua pena davanti al giudice

Il suo tentativo di passare inosservato non ha dato i frutti sperati e a metterlo definitivamente nei guai ci ha pensato poi l'eccessiva tensione. 
Era la serata di lunedì, ha riferito la dirgente della Questura Anna Capozzo, e una Volante della polizia di Stato stava pattugliando il quartiere di borgo Roma, a Verona, quando si è imbattuta in un furgone che proceva a fari spenti in via Giuliari, dando così l'impressione di non voler attirare l'attenzione. Insospettiti, gli agenti hanno deciso di effettuare un controllo, ma non appena si sono avvicinati il guidatore avrebbe ingranato la retro marcia e avrebbe cercato la fuga, venendo però fermato poco distante. 
Al volante c'era un italiano classe 1987 residente poco lontano da lì, A.F., con alle spalle alcuni precedenti per droga. Il suo atteggiamento nervoso non è passato inosservato agli occhi degli agenti, che hanno deciso di perquisire il mezzo. Non trovando niente di significativo, la verifica si è spostata alla sua abitazione, dove all'interno di una valigia è stato rinvenuto un sacchetto contenente 250 grammi di marijuana

DSC_0910-2

Trattenuto una notte in Questura, nella giornata di martedì è comparso davanti al giudice del tribunale di Verona, scegliendo di patteggiare una pena (poi sospesa) di 1 anno e 4 mesi di reclusione, oltre ad una multa di 1000 euro. 

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Fermato alla guida di un furgone a fari spenti, in casa nascondeva marijuana

VeronaSera è in caricamento