Cronaca Veronella / Piazza Guglielmo Marconi

Morto in un tamponamento sull'A13: i funerali di Roberto Rizzati a Veronella

Il 15 dicembre, l'allevatore e commerciante 47enne Roberto Rizzati è deceduto in un incidente stradale nei pressi di Ferrara. Ora le esequie a suon di musica, sua grande passione

Il corpo bandistico di Veronella ha accolto in chiesa la bara di Roberto Rizzati, l'allevatore e commerciante di 47 anni morto il 15 dicembre in un incidente sull'Autostrada A13, nei pressi di Ferrara. L'uomo, sposato e padre di due figli, suonava in quella stessa banda che l'ha accompagnato nel suo ultimo viaggio il 21 dicembre nella chiesa parrocchiale di Veronella, gremita di gente.

Sull'altare, mazzi di rose bianche e una foto che ritrae Roberto Rizzati sul Croz dell'Altissimo, perchè come ha ricordato il parroco Matteo Zilio, rivolgendosi all'uomo: "Tu che amavi la montagna, la musica, il tuo lavoro, il ciclismo hai vissuto in pochi anni tante vite, non solo una".

Presente anche l'ex parroco di Veronella, don Enrico Bortolaso, tornato in paese per le esequie del suo parrocchiano. Come riferisce L'Arena, il parroco ha dichiarato che "nei giorni che precedono il Natale ricordiamoci che la luce vince sempre sulle tenebre della sofferenza per la perdita di una persona cara, persona che anch'io porterò nel cuore".

Tra le persone che sono intervenute durante il funerale, oltre alla cognata, anche i due figli di Roberto, Jessica e Mattia, ancora minorenne. Attorno a loro e alla moglie Barbara si sono strette tantissime persone, tra cui i colleghi e i compagni di scuola dei figli.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Morto in un tamponamento sull'A13: i funerali di Roberto Rizzati a Veronella

VeronaSera è in caricamento