rotate-mobile
Domenica, 5 Dicembre 2021
Cronaca

Fumogeni nascosti nei pantaloni, fermati due ultras reggiani

Coppia di ventenni in questura prima del match di Lega Pro tra Hellas e la squadra emiliana

Per assistere all’incontro di calcio Hellas-Reggiana, lunedì scorso, erano arrivati da Reggio Emilia pullman e auto carichi di ultras. Alcuni di loro erano ancora fermi al parcheggio riservato ai tifosi ospiti, in attesa di occupare la Curva Nord, quando i poliziotti della Digos scaligera, grazie ai filmati delle telecamere all'esterno dello stadio, hanno fermato due giovani emiliani mentre stavano cercando di nascondere due torce fumogene nei propri pantaloni.


Ai due giovani tifosi reggiani, di 18 e 20 anni d’età, entrambi incensurati, è stato veniva interdetto l’accesso allo stadio e, quindi, condotti in questura per gli accertamenti. Da lì la segnalazione dell'ufficio Digos li ha all’autorità giudiziaria per la specifica violazione della norma sulla violenza allo stadio, che, nei casi più gravi, prevede la reclusione da 6 mesi a tre anni e la multa da mille a 5mila euro. A carico dei ventenni il questore di Verona, Vincenzo Stingone, ha già avviato il procedimento amministrativo di “D.A.Spo”, per vietare loro l’accesso alle prossime manifestazioni sportive.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Fumogeni nascosti nei pantaloni, fermati due ultras reggiani

VeronaSera è in caricamento