menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Foto Facebook Rifugio Telegrafo

Foto Facebook Rifugio Telegrafo

Un fulmine si abbatte sul Rifugio Telegrafo, la richiesta d'aiuto: «Serve un generatore»

«Siamo stati colpiti in pieno da una mega scarica elettrica, una vera e propria esplosione»

«Amici...è col cuore in mano che vi scrivo dal rifugio. Un’ora fa siamo stati colpiti in pieno da una mega scarica elettrica, una vera e propria esplosione che ha distrutto completamente ogni parte elettrica del rifugio. Siamo per terra». A scriverlo sui social è Alessandro del Rifugio Telegrafo sul Monte Baldo che poi aggiunge: «Abbiamo bisogno di portare su un generatore che ci consenta di fronteggiare il fine settimana: impossibile avvisare tutti quelli che hanno prenotato o che sono già in viaggio».

I toni di Alessandro poi si fanno più drammatici: «Temo che da lunedì dovremo organizzare un grosso cantiere. Non vorrei sembrare catastrofico, ma credo sia obiettivo dire che, per il momento, il Baldo ha perso il "suo" rifugio».

Nel pomeriggio di oggi un nuovo messaggio è stato diramato dal Rifugio Telegrafo, questa volta per ringraziare tutti coloro che si stanno attivando in queste ore per prestare il loro aiuto: «Grazie a tutti per la vicinanza. Stiamo lavorando in collaborazione con molte istituzioni per portare in quota un generatore e garantire il servizio almeno nel weekend. Per dare una mano al rifugio venite a trovarci con calma che almeno fino a domenica sera dobbiamo darci da fare per finire i canederli e gli strudel già prodotti!».

Post Rifugio Telegrafo Monte Baldo

Il post Facebook del Rifugio Telegrafo Monte Baldo
Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeronaSera è in caricamento