Scimpanzé in fuga al Parco Natura Viva, licenziato un dipendente

Manifestazione di protesta da parte del sindacato Flai-Cgil contro il provvedimento

Scimpanzè al Parco Natura Viva - immagine d'archivio

Alcuni rappresentanti della Cgil-Flai hanno manifestato nelle scorse ore dinanzi all'ingresso del Parco Natura Viva di Bussolengo, per protestare contro il licenziamento di un dipendente. Si tratterebbe del lavoratore ritenuto responsabile della fuga di tre scimpanzé avvenuta durante la notte dello scorso 13 settembre.

L'episodio si era poi risolto positivamente e i tre animali erano stati ritrovati ancora all'interno della struttura il giorno successivo, seppur in un'area che non era quella a loro riservata. L'apertura del parco naturalistico era però stata ritardata di alcune ore nel corso della mattinata e la cosa aveva provocato qualche disagio anche alla viabilità nei pressi del Parco Natura Viva con i visitatori bloccati in auto all'ingresso.

All'origine della fuga dal recinto degli animali vi sarebbe stato un errore umano, il cui presunto responsabile, secondo quanto riferiscono fonti del sindacato, sarebbe appunto stato licenziato dai vertici del parco naturalistico.

L'ex dipendente sarebbe però egli stesso anche un delegato sindacale e, proprio per questo, la Flai-Cgil non ha mancato di mettere in correlazione la sua attività "scomoda" di sindacalista e il provvedimento preso dall'azienda: «Il Parco Natura Viva licenzia il delegato sindacale Flai-Cgil, - si legge in una breve nota della Flai-Cgil - scomodo perché da sempre impegnato per chiedere maggiore sicurezza per i lavoratori. Stamattina Flai-Cgil di Verona manifesta davanti all'ingresso del parco».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: l'Esu di Verona chiude «aule studio, ristoranti e zone pertinenti»

  • Incidente e incendio, un camion va a fuoco: traffico in tilt sulla tangenziale sud

  • Cambia la viabilità di Verona per il Venerdì Gnocolar: ecco i provvedimenti

  • Musicista torna in Molise da Verona: «Per il coronavirus, prevenzione bassa»

  • Cosa fare a Verona e provincia durante il weekend dal 21 al 23 febbraio 2020

  • Aveva un tumore al collo, neonata operata durante il parto a Verona

Torna su
VeronaSera è in caricamento