menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Continua la fredda coda d'autunno del Veneto. A Colognola ai Colli -8,2 gradi

Nei capoluoghi di provincia registrate delle temperature minime più basse rispetto a località di montagna come Cortina d'Ampezzo. A Verona la minima è stata -3,7 gradi

I veneti che vivono in pianura hanno patito più freddo di quelli che vivono in montagna. Questo almeno dicono le temperature minime registrate da Arpav nella giornata di oggi, 6 dicembre, e diffuse da Ansa.

A Piana di Marcesina, nel vicentino, il termometro ha toccato il punto più basso con -13 gradi, mentre a Cortina d'Ampezzo la minima è stata di -1,2 gradi, un valore superiore a quello della maggior parte dei capoluoghi di provincia, ancora una volta finiti sotto zero. E Verona è stato uno dei capoluoghi più freddi del Veneto oggi, con una temperatura minima di -3,7 gradi.

Nel veronese una delle località più fredde è stata quella di Colognola ai Colli dove la colonnina di mercurio ha segnato i -8,2 gradi.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Casa

    Ristrutturare casa: come riconoscere un muro portante

  • social

    Boom del social fitness: come tenersi in forma da casa

  • social

    Concorso Volotea: VOTATE “VERONA FOR ALL”

Torna su

Canali

VeronaSera è in caricamento