Il lungo pellegrinaggio di fratel Biagio Conte è passato anche per Verona

Ha 54 anni ed è il fondatore della "Missione di Speranza e Carità" di Palermo. Da tempo gira l'Italia per condividere il suo messaggio di pace e ha vissuto il periodo della Pentecoste nel capoluogo

Fratel Biagio Conte (Foto Facebook)

Ha vissuto il periodo della Pentecoste a Verona e il suo pellegrinaggio ore è ripartito puntando a Vicenza. È fratel Biagio Conte, 54 anni, fondatore della "Missione di Speranza e Carità" di Palermo, e da tempo in viaggio a piedi per portare il suo messaggio di pace in giro per l'Italia. Il Veneto è la quattordicesima regione toccata dal cammino di fratel Biagio, che quando arriva in una nuova città si rivolge alla curia locale per trovare un luogo dove poter riposarsi e mangiare. Così ha fatto anche a Verona dove è stato accolto, insieme ai missionari che lo accompagnano, dalla comunità della parrocchia di Santa Lucia Extra.

Una figura davvero insolita quella di fratel Biagio Conte, che gira l'Italia a piedi, affidandosi letteralmente alla provvidenza, per condividere con chiunque lo incontra il suo messaggio di speranza e pace. Anche a Verona non è passato inosservato, anche perché cammina portandosi una croce di legno sulle spalle.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La sua storia è stata anche raccontata in un film di Pasquale Scimeca intitolato "Biagio".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La montagna vicino Verona: 5 fantastiche escursioni a due passi dalla città dell'amore

  • Coronavirus: a Verona segnalati +20 casi in 24 ore e crescono gli attuali positivi in Veneto

  • Rischio temporali in Veneto anche sul Garda e in Lessinia: l'allerta della protezione civile

  • A4, morto per un malore in terza corsia: scontri pericolosi evitati grazie ad un'auto e un tir

  • Coronavirus, un nuovo morto in Veneto e purtroppo è veronese

  • La sua ragazza non risponde e chiama il 112: trovata in una casa con droga e refurtiva

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
VeronaSera è in caricamento