menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
la Frana in via Montalto a Montorio di qualche giorno fa

la Frana in via Montalto a Montorio di qualche giorno fa

Frane a Montorio, il Pd attacca: "Soldi pubblici sprecati e progetti nulli"

Il capogruppo in Consiglio comunale Michele Bertucco: "In zona Circolo Primo maggio l'opera di salvaguardia idraulica da 100mila euro grida ancora vendetta. Dovevate ascoltare i comitati cittadini"

Era necessario l'intervento per la sicurezza idraulica in zona Circolo Primo Maggio a Montorio? Il Partito democratico veronese pensa di no e ribatte sul presunto uso massiccio di soldi pubblici nell'opera: "Quando si tratta di condividere le scelte amministrative la politica non ascolta nessuno - spiega una nota di Michele Bertucco, capogruppo Pd in Consiglio comunale -. Proprio come è accaduto per il costosissimo lavoro mascherato da intervento per la sicurezza idraulica effettuato poco tempo fa a Montorio, che ha fruttato 15 posti auto, una ciclabile di appena 70 metri ma che è costato ben 100mila euro che forse potevano venire meglio impiegati, visti gli sviluppi recenti".

Bertucco spiega anche come ci fosse l'opportunità di modificare il progetto in tempo: "Nella relazione tecnica alla variante numero 2 del Piano stralcio per la Tutela dal rischio idrogeologico, redatto dall'Autorità di bacino del fiume Adige tra giugno e novembre 2012 per fare il punto sulla pericolosità dei torrenti Squaranto e Fibbio, c'è un passaggio interessante: nel ricostruire la serie storica delle esondazioni e delle rotture degli argini dello Squaranto, il documento rimanda ad un lavoro del Comitato dei Fossi di Montorio. Si legge nella relazione: 'Purtroppo di nessuno di questi eventi estremi si dispone di alcun dato, né di pioggia, né di portata. Per un dettaglio maggiore si rimanda all’appendice al presente documento che riporta un estratto del libro 'Le acque di Montorio... un patrimonio da conoscere del Comitato fossi di Montorio'”.

"Questo - conclude Bertucco - a dimostrazione del grande contributo che l'associazionismo civico è in grado di dare alle istituzioni. Purtroppo, però, molto spesso l'associazionismo non viene ascoltato dalla politica. E' tempo invece che chi governa si metta al lavoro sui problemi e che realizzi gli interventi previsti dal Piano sullo Squaranto, comprendenti un sistema di gabbie per intercettare i detriti e un bacino di espansione a monte di Pigozzo. Non bastano le dichiarazioni al momento dell'emergenza. E' indispensabile che seguano subito i fatti con gli stanziamenti e gli interventi dovuti".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Casa

    Palestra in casa: gli attrezzi immancabili

  • social

    Epilessia: come fare attività fisica in sicurezza

  • social

    Ristorazione: i trend 2021 secondo TheFork 

  • social

    Un pizzico di cocktail: nasce il nuovo programma dedicato a dessert e cocktail

Torna su

Canali

VeronaSera è in caricamento