menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Frana

Frana

Frana a Valle dei Mulini a Costermano: un anno di tempo per la messa in sicurezza

Due le famiglie che sono dovute essere evacuate, nel complesso sette persone

Ci vorrà un anno per mettere in sicurezza la Valle dei Mulini a Costermano del Garda, colpita da una frana la notte tra il 30 e il 31 dicembre scorsi. Secondo quanto riportato dall'Ansa, lo avrebbe confermato lo stesso sindaco del Comune gardesano, Stefano Passarini. «È franato l'intero costone della collina verso Costermano, - ha spiegato il primo cittadino Passarini - fortunatamente senza conseguenze alle persone, però con un'ordinanza ho dovuto estendere l'inagibilità ad altre due abitazioni».

Il sindaco di Costermano ha poi aggiunto: «Sono due le famiglie evacuate, una proprietaria di un ristorante, ovviamente inagibile. In tutto sette persone che hanno trovato altre sistemazioni, una attualmente è ospitata in un albergo a carico dell'amministrazione comunale». Il movimento franoso risulterebbe correlato alle scosse di terremoto verificatesi il 29 dicembre con epicentro a Salizzole.

Il sindaco di Costermano ha infatti spiegato in una nota: «Il sopralluogo che si è tenuto in Val dei Mulini con i tecnici responsabili (geologia e idrogeologia) di Regione e Provincia ha evidenziato una profonda ferita sull'area interessata dall'evento franoso ed una elevata predisposizione ad ulteriori crolli in quello stesso punto ed anche nel resto della zona, già identificata come zona rossa-rischio frana a nord della Val dei Mulini in direzione San Zeno. Realtà questa, che purtroppo non si è fatta attendere, ieri mattina alle ore 9 circa, si è infatti staccato il poggiolo di terra che era rimasto sulla spaccatura creatasi a seguito della frana. Questo - ha concluso il sindaco - sta a dimostrare che il movimento e il dissesto idrogeologico legati a questo evento non si sono ancora conclusi e che quindi l'area rimane particolarmente pericolosa per chi vi transiti. Pertanto vi faccio nuovamente un appello a non recarvi sul posto per nessun motivo, né a piedi, né in bici né con altri mezzi».

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Cultura

Gelaterie d’Italia: Gambero Rosso premia la veronese "Terra&Cuore" con Due Coni

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Benessere

    CBD: benefici e controindicazioni

  • Benessere

    Tremolio all’occhio, perché e come evitarlo

Torna su

Canali

VeronaSera è in caricamento