rotate-mobile
Domenica, 16 Gennaio 2022
Cronaca Malcesine / Strada Regionale 249

Concluse senza esito le ricerche di persone coinvolte dopo la frana sulla Gardesana

La strada chiusa per un mese, il Comune di Malcesine: «Corse sostitutive con battelli»

Dopo la chiusura della strada statale Gardesana Orientale, interrotta a causa di una grossa frana che la scorsa sera ha invaso le due carreggiate tra Torbole e Malcesine, si sono svolte le ricerche per verificare l'eventuale presenza di persone rimaste coinvolte. Le operazioni, secondo quanto si apprende, sono terminate fortunatamente senza esito. Gli stessi cani molecolari impiegati sul fronte franoso, infatti, non hanno rilevato alcuna presenza umana.

La frana è avvenuta al confine tra le province di Trento e di Verona e sul posto hanno operato sia i vigili del fuoco, sia i tecnici comunali e i volontari della Protezione civile. Nell'area si era abbattuta una violenta ondata di maltempo, con forti piogge e raffiche di vento. Ad ogni modo, anche la ricerca dei veicoli in transito tramite telecamere ha permesso di verificare che l'ultimo mezzo passato da Malcesine e visibile dalle telecamere era potuto giungere regolarmente a destinazione. Da Torbole in poi non sono disponibili registrazioni video delle telecamere, ma combinando le testimonianze sembra ormai certo di poter escludere l'eventuale coinvolgimento di persone nella frana. 

Il Comune di Malcesine ha comunicato in una breve nota che «la strada Gardesana tra Tempesta e Malcesine resterà chiusa a causa della frana per circa un mese». Nella stessa nota si fa inoltre presente che «l'amministrazione comunale si sta attivando per programmare corse sostitutive con battelli/traghetti al fine di garantire i collegamenti dei lavoratori pendolari». 

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Concluse senza esito le ricerche di persone coinvolte dopo la frana sulla Gardesana

VeronaSera è in caricamento