rotate-mobile
Mercoledì, 19 Gennaio 2022
Cronaca Soave / Piazza dell'Antenna

Cacciato di casa dalla sua ex compagna forza l'ingresso, ma viene denunciato ed arrestato

Il rapporto tra i due era da tempo finito, ma l'uomo si è ripresentato in casa con la forza

Nel pomeriggio di ieri, venerdì 5 ottobre, i carabinieri della Stazione di Soave hanno tratto in arresto un giovane cittadino marocchino, classe ’94 e regolare sul territorio italiano, per violazione di domicilio aggravata.

I militari sono intervenuti a seguito della segnalazione di una persona che si era introdotta arbitrariamente nell’abitazione di una donna. Giunti sul posto, gli uomini dell’Arma hanno appurato che si trattava proprio dell’ex convivente della proprietaria che, nonostante da qualche tempo - a seguito della rottura del loro rapporto – fosse stato "messo alla porta", aveva deciso di rompere la serratura dell’ingresso e ritornare a vivere all’interno.

A seguito di tale introduzione mediante danneggiamento, i carabinieri hanno dichiarato il cittadino straniero in stato d’arresto, trattenendolo per la notte nelle camere di sicurezza della Compagnia di San Bonifacio, e restituito l’abitazione alla legittima proprietaria. Questa mattina è prevista l’udienza con rito direttissimo dinanzi al Giudice del Tribunale di Verona.

carabinieri soave

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cacciato di casa dalla sua ex compagna forza l'ingresso, ma viene denunciato ed arrestato

VeronaSera è in caricamento