Lunedì, 14 Giugno 2021
Cronaca Zai / Viale dell' Industria

Denunciato per discriminazione razziale. Forza Nuova: "Tutti colpevoli"

Il 17enne era stato fermato prima che srotolasse uno striscione contro l'accoglienza dei rifugiati. "Chiunque sostenga questo business è per noi un nemico da combattere"

In merito all'accusa di istigazione all’odio razziale rivolta ad un proprio militante per aver cercato di posizionare uno striscione con la scritta "Refugees not welcome",la sezione di Forza Nuova Verona ha replicato così: "Il blitz notturno si inquadra all'interno di un'azione politica di largo respiro che Forza Nuova sta portando avanti da circa due anni su tutto il territorio locale e nazionale contro il business dell'accoglienza. Il principale obiettivo dell'azione non sono i sedicenti profughi, bensì tutti coloro che a vario titolo alimentano la mafia dell'accoglienza. Chiunque sostenga questo business è complice ed è per noi un nemico da combattere. Lo striscione è una chiara e netta presa di posizione contro i diktat dell'Unione Europea in tema di gestione dell'emergenza profughi e a favore, invece, del blocco totale dell'immigrazione, della sospensione del Trattato di Schengen e dello stanziamento dell'Esercito Italiano lungo le coste nord africane in funzione di controllo dei flussi migratori".

"Se istigare all'odio razziale significa non comprendere la cocciuta propensione nell’accogliere immigrati senza freni, tenuto conto del dramma della disoccupazione che affligge la nazione, allora denunciateci tutti. Siamo tutti colpevoli".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Denunciato per discriminazione razziale. Forza Nuova: "Tutti colpevoli"

VeronaSera è in caricamento