rotate-mobile
Cronaca Via Roma

Positivi a Covid-19, bloccati in Oman 13 lavoratori di Fondazione Arena

Dovranno rispettare una settimana di isolamento in hotel prima di poter tornare in Italia. Erano nel paese mediorientale per la prima mondiale del Rigoletto di Verdi, ultimo allestimento firmato da Zeffirelli

Il coronavirus non ha rovinato lo spettacolo ma solo il rientro di alcuni lavoratori di Fondazione Arena in tournée in Oman.
Con la prima mondiale del Rigoletto di Giuseppe Verdi, nell'ultimo allestimento firmato da Franco Zeffirelli, l'ente lirico veronese ha riaperto la Royal Opera House della città di Muscat, capitale del paese mediorientale. Purtroppo però, come riportato da Ansa, al momento di partire per tornare in Italia, alcuni componenti dell'orchestra, del coro e dello staff, per un totale di 13 persone, sono risultati positivi al Covid. Il protocollo, per loro, ora prevede un isolamento lungo una settimana all'interno dell'albergo che li ospitava. Al termine di questo periodo, se risulteranno negativi ad un tampone, potranno tornare in Italia.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Positivi a Covid-19, bloccati in Oman 13 lavoratori di Fondazione Arena

VeronaSera è in caricamento