Fondazione Arena. Chiesto un incontro con il Presidente Sergio Mattarella

Con una lettera firmata da Sergio Noto, si chiede l'intervento del Presidente della Repubblica per risolvere i guai dell'Ente. Intanto il fronte sindacale si ricompatta

Dopo aver lanciato una raccolta di firme per la Fondazione Arena, Sergio Noto ha ora inviato una lettera al Presidente della Repubblica Sergio Mattarella, chiedendo un breve incontro in occasione della sua visita a Verona di venerdì 8 aprile.

Il testo della lettera è apparso integralmente sul blog S.O.S. Fondazione Arena. Sergio Noto chiede al Presidente Mattarella di potergli consegnare le migliaia di firme raccolte e di esporgli i problemi della Fondazione che "da diversi anni vive una situazione economica di grave difficoltà - scrive Noto - che ha messo in serio pericolo la sua stessa sopravvivenza, oberata da un passivo reale superiore ai 40 milioni di euro, dovendo ricorrere da ultimo alle provvidenze della cosiddetta Legge Bray, per limitare il numero di licenziamenti, al momento non quantificabili, ma in ogni caso considerevoli". 

Nella lettera, Noto accenna anche al fatto che il Ministro Franceschini non ha accolto le richieste del comitato di cittadini per sostituire l'attuale Sovrintendente e che si corre il rischio che la Fondazione Lirica Arena di Verona venga privatizzata.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Nel frattempo, per quel che riguarda il piano di risanamento della Fondazione Arena, la rottura tra i sindacati pare sia stata sanata e quindi il referendum tra i lavoratori si farà. Si vota domani e dopodomani, 6 e 7 aprile, su un accordo unico che comprende sia quello firmato dalla Cisl, che quello di Cgil e Uil. Se i lavoratori approveranno il piano a maggioranza, per la Fondazione Arena si potranno aprile le porte e soprattutto i fondi della Legge Bray.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Attaccata sotto la sedia, nascondeva una scatola con quasi mezzo chilo di coca

  • Coronavirus: Verona segna ancora il peggior aumento di casi positivi totali in Veneto

  • Ancora un dramma sulle strade: motociclista muore dopo lo scontro con un cervo

  • Ricercato in tutta Europa, viene scoperto ed arrestato dai carabinieri di Legnago

  • Movida in Erbe a Verona: immagini denuncia sui social (e le webcam registrano tutto)

  • Coronavirus a Verona: 25 nuovi casi e 4 decessi in poche ore, ma diminuiscono i "positivi"

Torna su
VeronaSera è in caricamento