Fondazione Arena, Carlo Fuortes annuncia: "Il mio incarico è terminato"

Il commissario dell'ente lirico veronese lo ha annunciato in un'intervista alla rivista L'Opera: "Dal 1° luglio considero portato a termine l'incarico che mi ha affidato il Ministro. Gestire due teatri nello stesso paese è sbagliato e non avrebbe senso"

"Dal primo luglio considero portato a termine l'incarico che mi ha affidato il Ministro. Gestire due teatri nello stesso paese è sbagliato e non avrebbe senso". Lo ha detto il commissario della Fondazione Arena Carlo Fuortes, in un'intervista al giornale "L'Opera" (come riporta TgVerona), annunciando così che presto lascerà le redini dell'ente lirico veronese. 

La notizia arriva a pochi giorni dall'incontro con i sindacati che si terrà il 26 luglio, con i quali Fourtes ha avuto rapporti giudicati fino a questo momento positivi, aggiungendo di essere rimasto stupito dalla relativa semplicità con cui ha raggiunto gli obiettivi prefissati. 

"C'è stata una diminuzione dei contributi pubblici negli anni a fronte della quale bisognava provvedere riducendo i costi. Invece si è cercato di aumentare i ricavi in biglietteria. Questo ha generato due anni di debito importante il cui netto oggi ammonta a 18 milioni. Una situazione che poi si sedimenta e diventa sempre più grave, basta pensare alla moltiplicazione degli interessi", ha detto l'ormai ex commissario analizzando ciò che non avrebbe funzionato a dovere in Fondazione Arena, concludendo che uno degli ultimi errori sarebbe stato quello di non aver programmato nuove produzioni. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Una città intera in lutto: si è spento Roberto Puliero e Verona perde la sua voce

  • Sbanca a L'Eredità, dipendente comunale pensa ai colleghi in difficoltà

  • Terremoto nella Bassa Veronese: registrate tre scosse ravvicinate

  • Il cordoglio della politica veronese per la scomparsa di Roberto Puliero voce della città

  • «Grassie», la poesia di Roberto Puliero per chi lo ha avuto in cura

  • Madre e figlia dirette a Londra arrestate all'aeroporto Catullo dalla polizia

Torna su
VeronaSera è in caricamento