Giovedì, 21 Ottobre 2021
Cronaca Centro storico / Stradone San Fermo

Si fingevano notai e truffavano sacerdoti con la scusa di finte eredità: arrestate due persone

Avevano già raggirato sei parroci ed erano riusciti a farsi versare le somme che sarebbero dovute servire per coprire le spese sostenute dai due per redigere gli altrettanti finti lasciti testamentari di fedeli deceduti da pochi giorni

I carabinieri di Verona hanno arrestato due persone ritenute responsabili di truffa aggravata, in quanto, dopo essersi spacciate per notai, avevano convinto un sacerdote a versare 4mila euro come compenso per aver sbrigato pratiche finalizzate a ottenere un lascito testamentario di 50mila euro per la sua parrocchia.

I carabinieri sono riusciti a smascherare i due truffatori, dopo che gli stessi avevano già convinto altri sei parroci della Diocesi di Verona a effettuare versamenti per coprire le spese sostenute dai due per redigere gli altrettanti finti lasciti testamentari di fedeli deceduti da pochi giorni.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Si fingevano notai e truffavano sacerdoti con la scusa di finte eredità: arrestate due persone

VeronaSera è in caricamento