menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Qualità dell'aria, rientra l'allerta arancio. Le stufe si possono riaccendere

L'amministrazione comunale non smette comunque di consigliare ai cittadini di mantenere stili di vita e comportamenti rispettosi dell'ambiente

È rientrata l'allerta arancio per lo sforamento continuo del limite di Pm10 nell'aria di Verona. Termina dunque con oggi, 5 febbraio, il divieto di utilizzo impianti alimentati a legna o a pellet.

L'ultimo bollettino di Arpav ha rilevato un miglioramento della qualità dell’aria. Le concentrazioni di polveri sottili a Verona negli ultimi giorni sono state mediamente comprese tra i 15 e i 22 nanogrammi per metro cubo d'aria, quando il limite è di 50 nanogrammi.

L'amministrazione comunale non smette di consigliare ai cittadini di mantenere stili di vita e comportamenti rispettosi dell'ambiente, ricordando ad esempio di mantenere il riscaldamento domestico tra i 19 e i 20 gradi centigradi e di utilizzare il meno possibile l'auto privata.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Cultura

Gelaterie d’Italia: Gambero Rosso premia la veronese "Terra&Cuore" con Due Coni

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Benessere

    CBD: benefici e controindicazioni

  • Benessere

    Tremolio all’occhio, perché e come evitarlo

Torna su

Canali

VeronaSera è in caricamento