rotate-mobile
Cronaca

Finalmente i primi soldi veri Per i veronesi 90 milioni

Il presidente del Consiglio Berlusconi ha annnunciato lo stanziamento di 300 milioni di euro

Arrivano i primi soldi per le zone colpite dall’alluvione. Il presidente del Consiglio Silvio Berlusconi, riunitosi questa mattina con il ministro dell’Economia Giulio Tremonti, con il sottosegretario Alberto Giorgetti e con i rappresentanti della Regione, tra i quali il governatore Luca Zaia ed il presidente della Provincia di Verona Giovanni Miozzi, ha annunciato lo stanziamento di 300 milioni di euro, che serviranno per intervenire nelle situazioni più gravi causate dall’alluvione.

Questa è solo una prima tanches di finanziamenti, alla quale ne seguiranno altre a breve, assicurano da Palazzo Chigi. I 300 milioni saranno suddivisi per tutte e tre le Provincie colpite dall’alluvione. A Verona andrà il 30 per cento dello stanziamento, ovvero 90 milioni di euro. “Oggi è stato messo a punto un altro record: un provvedimento a 8 giorni dall’alluvione - ha commentato Zaia - spesso si dice di "non sparare sulla Croce rossa": noi parliamo di cittadini che piangono sulle loro cose distrutte, di piccole-medie imprese colpite. Ieri non abbiamo visto gente agitarsi, ma gente che applaudiva e diceva di pensare a loro: è quello che oggi abbiamo fatto".


Il governatore del Veneto è stato nominato Commissario unico per l’alluvione e domani nominerà tre sub commissari, che saranno i tre presidente delle provincie colpite. Per Verona, quindi, sarà Giovanni Miozzi, per Vicenza Attilio Schneck e per Padova Barbara Degani.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Finalmente i primi soldi veri Per i veronesi 90 milioni

VeronaSera è in caricamento