Cronaca Centro storico / Via Giuseppe Mazzini

Anche quest'anno alla Mostra del Cinema di Venezia il Film Festival della Lessinia

Sarà presente anche durante questa edizione della Mostra del Cinema di Venezia, il FFL la rassegna cinematografica dedicata alla vita e tradizioni di montagna che si è appena conclusa a Bosco Chiesanuova

Torna a Venezia durante la Mostra del Cinema il Film Festival della Lessinia, giovedì 10 settembre alle ore 12.00 in occasione della premiazione del film "Bring the sun home" di Chiara Andrich e Giovanni Pellegrini. Presso l'Hotel Excelsior del Lido verrà loro consegnato il premio ufficiale "Terre Vive", per la loro opera che nell'ambito del FFL meglio ha saputo trasmettere i valori legati all'eco-sostenibilità:

Il Film Festival della Lessinia ritorna a calcare il “red carpet” della Mostra del Cinema di Venezia. A settembre dello scorso anno la rassegna cinematografica internazionale dedicata a vita, storia, tradizioni delle montagne e terre lontane approdò in Laguna per essere premiata da Green Cross Italia, nell'ambito del Green Drop Award, per i primi due decenni di attività.

Una nuova occasione la offre, giovedì 10 settembre alle 12 nello spazio della Regione Veneto presso l’Hotel Excelsior del Lido, la consegna ufficiale del premio “Terre Vive” al film che meglio esprime i valori dell’eco-sostenibilità tra le 60 opere presentate alla ventunesima edizione della manifestazione che si è conclusa con successo di pubblico, il 30 agosto, al Teatro Vittoria di Bosco Chiesanuova (Verona). Ad aggiudicarsi il riconoscimento “green” è il documentario Bring the sun home - Porta a casa il sole di Chiara Andrich e Giovanni Pellegrini. Questa la motivazione: “La giuria assegna il premio al film Bring the sun home per aver affrontato con maestria registica e stile delicato un soggetto originale di rara completezza, capace di unire al tema della sostenibilità, la storia di donne e madri, provenienti da continenti diversi. In India, una Ong insegna loro ad installare pannelli solari. In pochi mesi, ogni difficoltà tecnica e linguistica è superata. Tornando a casa, nei villaggi delle isole Fiji, nelle capanne del Burundi e nelle case sperdute sulle montagne del Perù, le donne portano luce pulita là dove non c’è mai stata”.

Opera prima dei due registi veneti diplomati al Centro Sperimentale di Cinematografia di Palermo, il film nasce dalla vittoria nel 2012 al Festival SoleLuna, un ponte fra le culture e dall'opportunità di prendere parte a un progetto internazionale tra Rajasthan e Perù. Il documentario è un diario di viaggio le cui immagini spiegano la straordinaria rivoluzione attuata dall'educatore e attivista indiano Bunker Roy: negli anni Settanta fondò il Barefoot College permettendo a tre milioni di poveri di imparare una professione. Tra questi ci sono quaranta donne analfabete, provenienti dal Sud del Mondo, che apprendono come “portare a casa” la magia del sole, assieme alla speranza di un futuro migliore. Da quest'anno nel ricco palmarès del Festival veronese, il premio “Terre Vive” è realizzato in collaborazione con Log To Green, Fondazione per il Consumo Sostenibile e Cremonesi Consulenze. Saranno presenti: Alessandro Anderloni, direttore artistico del Film Festival della Lessinia; Renato Cremonesi, presidente di Log To Green; Pieraldo Isolani della Fondazione per il Consumo Sostenibile; I registi Chiara Andrich e Giovanni Pellegrini.

Giovanni Pellegrini-2

Gallery

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Anche quest'anno alla Mostra del Cinema di Venezia il Film Festival della Lessinia

VeronaSera è in caricamento