A Isola si celebra la cucina veronese: arriva la Fiera del Bollito con la Pearà

La 17° edizione della manifestazione si terrà dal 9 al 26 novembre, al Palariso, dove saranno disponibili anche altre portate tipiche della stagione autunnale, come le tagliatelle coi fegatini alle trippe

Si terrà dal 9 al 26 novembre, al Palariso di Isola della Scala, la 17ª edizione della Fiera del Bollito con la Pearà, la festa dedicata al celebre piatto veronese.
A prepararlo diverse macellerie scaligere, nella logica della filiera corta che da sempre accompagna gli eventi isolani.
Il menù presenterà anche altre portate tipiche dell’autunno: dalle tagliatelle coi fegatini alle trippe, dai tortelli di zucca al castagnaccio, passando per l’immancabile risotto all’isolana.

La sera dell’inaugurazione, giovedì 9 novembre, si terrà anche la terza edizione del concorso Gran Brulé, che vedrà alcune Pro Loco scaligere sfidarsi nella preparazione della tipica bevanda dei mesi freddi con vini del territorio veronese. Il concorso è organizzato in collaborazione con Unpli Verona.
Il programma della Fiera prevede, inoltre, diversi spettacoli gratuiti.

Dopo la crescita di pubblico delle passate edizioni, la manifestazione, quest’anno, verrà ampliata con una tensostruttura riscaldata adiacente al Palariso che ospiterà una fiera campionaria e un’area spettacoli e minigolf.
La Fiera del Bollito con la Pearà sarà aperta tutti i giorni. A pranzo dei feriali gli stand prepareranno bolliti e pearà, risotto all’isolana e altri primi e secondi a giorni alterni. Le sere, e la domenica anche a mezzogiorno, verrà proposto il menù completo.
Come nelle precedenti edizioni, la qualità di bolliti e pearà sarà verificata da un’apposita commissione di controllo che, durante l’evento, degusterà e valuterà i piatti serviti dalle diverse macellerie.

bollito-peara-01-2

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Auto con tre giovani a bordo finisce fuori strada e contro un albero: tutti morti sul colpo

  • La vera storia di Santa Lucia, secondo la leggenda nata a Verona

  • Luca, Francesca e Chiara: i tre giovani morti nell'incidente di Bonavigo

  • Due nuove destinazioni dall'aeroporto Catullo di Verona per chi vola con easyJet

  • Ha un nome il corpo trovato in A4: tocca alla Polstrada risolvere il giallo

  • Autovelox e telelaser, le strade di Verona controllate dalla polizia locale

Torna su
VeronaSera è in caricamento