menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
(fonte foto Facebook Comunità Papa Giovanni XXIII)

(fonte foto Facebook Comunità Papa Giovanni XXIII)

Baby prostitute, fiaccolata e veglia a Verona. "Serve un risveglio culturale"

Presenti i vescovi di Verona, Vicenza e Rovigo oltre al patriarca di Venenzia ad un'evento organizzato dalla Comunità Papa Giovanni XXIII

Presenza annunciata e rispettata per il patriarca di Venezia e per i vescovi di Verona, Vicenza e Rovigo alla fiaccolata organizzata dalla Comunità Papa Giovanni XXIII per sensibilizzare sul problema dello sfruttamento della prostituzione, che coinvolge sempre più ragazzine minorenni.

"Per noi - ha detto il patriarca di Venezia Francesco Moraglia all'Ansa - è una fede che genera una cultura e che genera anche una proposta sociale, un'attenzione alla persona che altrimenti rischia di essere resa oggetto di guadagno, di lucro da parte di qualcuno. È importante che ci sia un risveglio culturale. Nello stesso tempo bisogna pensare a dare leggi eque nei confronti di queste donne che spesso sono minorenni, per cui non esiste l'equazione: 'noi siamo liberi di andare con le prostitute, loro sono libere di prostituirsi'. Questa è ipocrisia".

La fiaccolata è partita da Castelvecchio ed è terminata con una veglia di preghiera nella chiesa di San Zeno.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Cultura

Gelaterie d’Italia: Gambero Rosso premia la veronese "Terra&Cuore" con Due Coni

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Benessere

    CBD: benefici e controindicazioni

  • Benessere

    Tremolio all’occhio, perché e come evitarlo

Torna su

Canali

VeronaSera è in caricamento