Baby prostitute, fiaccolata e veglia a Verona. "Serve un risveglio culturale"

Presenti i vescovi di Verona, Vicenza e Rovigo oltre al patriarca di Venenzia ad un'evento organizzato dalla Comunità Papa Giovanni XXIII

(fonte foto Facebook Comunità Papa Giovanni XXIII)

Presenza annunciata e rispettata per il patriarca di Venezia e per i vescovi di Verona, Vicenza e Rovigo alla fiaccolata organizzata dalla Comunità Papa Giovanni XXIII per sensibilizzare sul problema dello sfruttamento della prostituzione, che coinvolge sempre più ragazzine minorenni.

"Per noi - ha detto il patriarca di Venezia Francesco Moraglia all'Ansa - è una fede che genera una cultura e che genera anche una proposta sociale, un'attenzione alla persona che altrimenti rischia di essere resa oggetto di guadagno, di lucro da parte di qualcuno. È importante che ci sia un risveglio culturale. Nello stesso tempo bisogna pensare a dare leggi eque nei confronti di queste donne che spesso sono minorenni, per cui non esiste l'equazione: 'noi siamo liberi di andare con le prostitute, loro sono libere di prostituirsi'. Questa è ipocrisia".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La fiaccolata è partita da Castelvecchio ed è terminata con una veglia di preghiera nella chiesa di San Zeno.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • L'Aifa autorizza la sperimentazione sul vaccino anti Covid-19: si farà a Verona

  • Il post Facebook del sindaco di Verona Sboarina sul virus e gli sbarchi dei migranti

  • Scuola, ecco il calendario per il Veneto: si parte il 14 settembre, si chiude il 5 giugno

  • Orologio da 40 mila euro rubato in gioielleria a Verona: padre e figlio in manette

  • Coronavirus: boom di contagiati in Veneto, fra cui pochi veronesi

  • Morto a 37 anni sulla A22, l'appello della moglie: «Cerco testimoni dell'incidente»

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
VeronaSera è in caricamento