menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Immagine d'archivio

Immagine d'archivio

Festa salentina a Corte Molon: parte del ricavato sarà per Leucemia Vissuta

La 14° edizione della manifestazione si svolgerà dal 18 al 20 maggio e si si propone anche di contribuire alle attività di ricerca e aiuto ai malati ematologici della onlus veronese

Sarà Corte Molon ad ospitare, dal 18 al 20 maggio, la 14ª edizione della “Festa salentina”.
Dalle 17 di venerdì 18 maggio, fino a domenica sera, in via della Diga 17, saranno aperti stand enogastronomici, sia a pranzo che a cena. Nei pomeriggi si terranno un laboratorio didattico per imparare a fare la pasta “fatta in casa”, passeggiate a cavallo con il “battesimo della sella”, stage di pizzica (dalle 16 alle 18) e di tamburello (dalle 18 alle 19.30). Presenti anche stand di prodotti artigianali tipici del Salento e un’area giochi e intrattenimento per bambini. Durante le serate saliranno sul palcoscenico i gruppi musicali “Salento ensable” e “Alla Bua”.
La manifestazione, promossa per mantenere vivo l’interesse per la storia e la cultura del Salento e per favorire la conoscenza tra i salentini residenti nella nostra città e il territorio, si propone anche di contribuire alle attività di ricerca e aiuto ai malati ematologici dell’associazione onlus Leucemia Vissuta di Verona, a cui andrà parte del ricavato della festa.
L’iniziativa, ad ingresso gratuito, si terrà anche in caso di maltempo. Per gli stage di pizzica e tamburello è previsto un contributo di 10 euro ciascuno mentre le passeggiate a cavallo sono ad offerta libera per sostenere le attività di ippoterapia dei gestori della struttura.
La manifestazione promossa dall’associazione socio culturale “Gli Amici del Salento di Verona” con la collaborazione dell’associazione sportiva dilettantistica Horse Valley e il patrocinio del Comune, è stata presentata dall’assessore al Decentramento Marco Padovani.

“Un appuntamento molto seguito – spiega Padovani – che da 14 anni porta a Verona i colori, la musica e i prodotti tipici della terra salentina. L’iniziativa solitamente organizzata a Montorio, quest’anno cambia location per animare anche altri quartieri cittadini. Visto lo scopo benefico della manifestazione mi auguro che la partecipazione sia numerosa”.

Presenti in conferenza i presidenti dell’associazione socio culturale “Gli Amici del Salento di Verona” Giovanni Martes, dell’associazione Horse Walley di Verona Paolo Fabrello e dell’associazione onlus Leucemia Vissuta di Verona Graziella Bazzoni. Contribuiscono alla realizzazione dell’evento Amia, Pastificio Giovanni Rana e il Comitato Carnevale Papà del Gnoco di Verona.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Casa

    Ristrutturare casa: come riconoscere un muro portante

  • social

    Boom del social fitness: come tenersi in forma da casa

  • social

    Concorso Volotea: VOTATE “VERONA FOR ALL”

Torna su

Canali

VeronaSera è in caricamento