Cronaca Lungadige Antonio Galtarossa

"Dobbiamo risparmiare, diamo l'esempio", salta la Festa della polizia

Il capo del governo Letta decide di revocare la celebrazione in tutte le province italiane per il "contenimento delle spese per feste militari e corpi non armati"

La macchina organizzativa della Festa della polizia, in programma a Verona per il 18 maggio, era già partita, ma, qualche giorno fa, le disposizioni di “contenimento delle spese per feste militari e corpi non armati” hanno visto la revoca della celebrazione. Il capo del governo, Enrico Letta, infatti, alla luce dell’attuale crisi economica del Paese ha annullato, sia a Roma che in tutte le province italiane, lo svolgimento del tradizionale appuntamento dell’anniversario di fondazione della polizia di Stato, senza escluderne tuttavia la possibilità che esso avvenga in una forma più sobria ed intima, all’interno delle strutture di Polizia e ad esso personale riservata.

Il questore Vincenzo Rosato, tramite una nota diffusa dall'ufficio di Gabinetto di lungadige Galtarossa, ha voluto esprimere comunque "ai cittadini veronesi e della provincia, un sincero e vivo ringraziamento per la loro fiducia e collaborazione, certo che tale rapporto, nell’interesse supremo della sicurezza e legalità, potrà crescere ulteriormente".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Dobbiamo risparmiare, diamo l'esempio", salta la Festa della polizia

VeronaSera è in caricamento