Troppo rumore e alla festa notturna in casa arriva la Polizia: scovato 28enne già espulso

All'arrivo delle Volanti della Questura di Verona si è barricato in una stanza, dopodiché ha aggredito i due poliziotti per cercare di eludere i controlli ed invece è finito in manette

La Volante della Polizia in via Rivoli, a Verona

Erano circa le ore 4 di mercoledì, quando alcuni vicini hanno avvisato il 113 del fatto che da un'abitazione di via Rivoli, in città, proveniva musica ad alto volume e schiamazzi. Gli agenti delle Volanti della Questura di Verona si sono dunque diretti sul posto, per verificare la veridicità di quanto sostenuto dai cittadini ed eventualmenteredarguire i disturbatori della quiete pubblica.
Così alle prime luci dell'alba del 1° luglio, i poliziotti hanno intercettato A.D.S.D., 28enne di nazionalità brasiliana, che soggiorna irregolarmente in Italia dal 2018, anno in cui il Prefetto di Verona aveva disposto la sua espulsione dal territorio dello Stato.

Nell'abitazione era in corso una festicciola notturna e quando gli agenti sono arrivati, hanno identificato anche altri cittadini stranieri (tutti regolari), che si sono sottoposti al controllo di polizia senza opporre resistenza. A.D.S.D. invece, dapprima si sarebbe barricato all'interno di una delle stanze dell’appartamento, dopodiché avrebbe aggredito i poliziotti per provare a sottrarsi alle verifiche.
Denunciato per rifiuto di fornire le proprie generalità, l’uomo è stato arrestato per resistenza e lesioni a pubblico ufficiale: i due operatori di Volante intervenuti, colpiti da calci, morsi e graffi, sono infatti riusciti con difficoltà a trattenere il cittadino straniero e, durante la colluttazione, hanno subito lesioni giudicate guaribili, rispettivamente, in 7 e 5 giorni.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il 28enne brasiliano è stato trattenuto presso gli uffici di Lungadige Galtarossa fino a giovedì mattina, data fissata per la celebrazione del rito direttissimo, per poi essere accompagnato in Tribunale dove il giudice, dopo la convalida dell’arresto, ha comminato la pena di 4 mesi di reclusione.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Dal reparto Covid-19 di Borgo Trento: «Sappiamo cosa ci aspetta per i prossimi mesi»

  • Quanta acqua devo bere al giorno? Ecco quello che non sapevi

  • Usa foto di un 15enne morto per adescare 13enne. Scoperto da Le Iene

  • Neonato abbandonato a notte fonda sul ciglio della strada a Verona

  • Sono due trentenni in grave difficoltà economica i genitori del bimbo abbandonato a Verona

  • Un morto ed un ferito per un incidente motociclistico a Caprino Veronese

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
VeronaSera è in caricamento