menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Funivia Malcesine-Monte Baldo chiude la stagione estiva festeggiando

Domenica 12 novembre è l'ultimo giorno di attività e il giorno prima è stato organizzato un evento con alcuni amministratori pubblici della provincia veronese

La stagione estiva, iniziato lo scorso 25 marzo, è andata così bene che per la prima volta Funivia di Malcesine ha deciso di festeggiare con un evento di chiusura.

Questa mattina, 11 novembre, nell'auditorium della stazione a monte di Tratto Spino, sono stati invitati gli amministratori pubblici della provincia di Verona per partecipare all'iniziativa organizzata dal consigliere di amministrazione Paolo Formaggioni. Presente anche il rappresentante del Comune di Malcesine, Fabio Lamparelli. Erano presenti il presidente di Ags Alberto Tomei, il presidente di Depurazioni benacense Angelo Cresco, il direttore di Serit Dall'Ora, il presidente della Casa di riposo Bovolone Enzo Leardini; i sindaci di San Zeno di Montagna e Valeggio sul Mincio Maurizio Castellani e Angelo Tosoni, insieme ad un gruppo di assessori e consiglieri.

Alle 12 è stato proiettato il film Creature Alate, del regista Marco Banterla che con questa opera ha vinto il primo premio della rassegna Baldofilm 2016. Il documentario ritrae le specie di uccelli che si trovano nell’area fra il Baldo e il lago di Garda. Al termine della proiezione c’è stata una degustazione di prodotti tipici veronesi a cura della rete Buon Gusto Italia Veneto.

L’ultimo giorno di apertura della stagione estiva 2017 è domani, domenica 12 novembre, a cui seguirà il consueto periodo di manutenzione dell’impianto prima della riapertura per la stagione invernale che avverrà molto probabilmente nella settimana di Natale.

La novità di quest'anno di festeggiare la fine della stagione estiva è venuta perché abbiamo avuto dei mesi particolarmente fortunati - ha dichiarato Paolo Formaggioni - Sono stati infatti circa 500 mila i turisti che sono saliti sul Baldo utilizzando i nostri due impianti, funivia e seggiovia di Prà Alpesina. Sono andati molto bene, come numero di passaggi, anche i mesi tradizionalmente meno turistici come giugno e ottobre. Segno evidente che la funivia è frequentata anche dal turismo locale, a Verona e nelle città limitrofe sempre di più si sta affermando l’idea che una gita fuori porta di grande impatto paesaggistico si fa sul Baldo. Ne siamo particolarmente soddisfatti perché allungare la stagionalità era uno degli obiettivi di questo cda.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Benessere

    Pasta di legumi: benefici e ricetta

  • social

    Aperti online i Casting dello Zecchino d’Oro

  • social

    L'Acqua in uno scatto: concorso a premi

Torna su

Canali

VeronaSera è in caricamento