rotate-mobile
Martedì, 30 Novembre 2021
Cronaca Centro storico / Via del Pontiere, 40

Partono i lavori di manutenzione all'istituto Ferraris

E' iniziato il cantiere all'interno dell'Istituto Tecnico Ferraris di via del Pontiere 40. L'intervento è co-finanziato al 50% dalla Regione Veneto

E' iniziato il cantiere all'interno dell'Istituto Tecnico Ferraris di via del Pontiere 40. I lavori saranno realizzati dal Consorzio Stabile Pedron di Villa del Conte di Padova, per un importo di 1.460.000 per lavori oltre a 330 mila di progetto per un investimento complessivo di 1.790.000 euro.
L'intervento è co-finanziato al 50% dalla Regione Veneto grazie all'Accordo di Programma stipulato nell'ottobre 2010 tra il Presidente della Provincia Giovanni Miozzi e l'Assessore Regionale ai lavori pubblici e all'edilizia scolastica Massimo Giorgetti.

I lavori finiranno a novembre 2013, per una durata complessiva di 540 giorni contrattuali. Tutti questi interventi di manutenzione straordinaria servono per la messa in sicurezza degli impianti e la sistemazione generale dell'edificio, al termine del cantiere si avrà l'ottenimento del Cpi - Certificato di prevenzione incendi che è la “patente di sicurezza” delle strutture scolastiche.

In questa prima fase i lavori si concentreranno su un'ala dell’istituto e vedranno la realizzazione di due scale di sicurezza: una interna, per la quale dovranno essere demolite due tranche di solaio, verso lo spazio aperto esistente fra la scuola stessa e l’adiacente liceo Messedaglia e un’altra esterna, in acciaio, sull’affaccio dei locali dell’ex fonderia verso via del Pontiere. L’intervento è ritenuto prioritario per la messa in sicurezza di quella porzione di istituto ed è programmato nel periodo estivo per consegnare il blocco a norma e pienamente utilizzabile alla scuola con l’inizio del nuovo anno scolastico.


“È con grande soddisfazione che annuncio la soluzione definitiva del problema legato all'ala dell'Istituto Ferraris, il cosiddetto 'braccio della morte' - ha detto l'assessore provinciale all'Edilizia scolastica Marco Luciani -. Il lunghissimo corridoio senza uscita, che avrebbe potuto creare problemi in caso di evacuazione improvvisa, verrà finalmente reso funzionale grazie alla realizzazione di due scale di sicurezza. Al termine dei lavori anche questo istituto potrà così ottenere il CPI, che si aggiungerà agli altri già ottenuti negli anni scorsi dagli istituti superiori veronesi. La soddisfazione è anche maggiore perché siamo riusciti, in tempi di ristrettezze economiche come questo, a trovare i fondi per i lavori. Del resto, sin dall'inizio del nostro mandato, abbiamo sempre detto che la sicurezza degli studenti e la tranquillità delle famiglie era la nostra priorità. Di fatto questo intervento dimostra come per la Provincia non vi siano scuole di serie A o di serie B, come ho letto in qualche intervista negli ultimi giorni, ma soltanto una grande attenzione alla risoluzione dei problemi secondo una scaletta di priorità che vede al primo posto la sicurezza”.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Partono i lavori di manutenzione all'istituto Ferraris

VeronaSera è in caricamento