menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Fermato in Parco San Giacomo con bici e documenti rubati: denunciato

Il 32enne tunisino dovrà rispondere di ricettazione e recarsi in questura per fornire chiarimenti sulla sua posizione. Intanto la Municipale è alla ricerca dei legittimi proprietari della refurtiva

La Polizia municipale ha segnalato all'autorità giudiziaria un 32enne di nazionalità tunisina per il reato di ricettazione.

L'uomo era stato controllato mercoledì mattina al parco San Giacomo dal vigile di quartiere, che lo aveva allontanato dalla casetta della struttura gioco per i bambini all'interno del quale stava dormendo. Durante le verifiche è emerso che era in possesso di una tessera sanitaria intestata ad un 20enne veronese, risultata rubata il mese scorso. L'uomo è stato pertanto accompagnato al comando per accertamenti, che hanno riguardato anche una bicicletta da donna di marca Lifeway della quale era in possesso e sulla quale non ha saputo dare spiegazioni. Gli agenti, vista la possibilità che sia stata rubata, invitano chiunque abbia subìto nelle scorse settimane il furto di una bicicletta di quel tipo, a mettersi in contatto con il comando, presentando la denuncia di furto e fornendo alcuni dettagli al fine di dimostrare la reale proprietà del mezzo. Questa operazione può essere effettuata anche senza recarsi fisicamente al comando attraverso l’indirizzo di posta elettronica polizia.municipale@comune.verona.it.
Sentito il magistrato di turno l'uomo fermato è stato denunciato per il reato di ricettazione, rimesso in libertà ed inviato all'Ufficio stranieri della Questura, per fornire chiarimenti sulla sua posizione.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Casa

    Ristrutturare casa: come riconoscere un muro portante

  • social

    Boom del social fitness: come tenersi in forma da casa

  • social

    Concorso Volotea: VOTATE “VERONA FOR ALL”

Torna su

Canali

VeronaSera è in caricamento