menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Immagine di repertorio

Immagine di repertorio

Fermato con mezzo etto di hashish, giovane veronese finisce in manette

Quando ha visto la Volante arrivare, il ragazzo si è allontanato e ha cercato di liberarsi della droga, ma è stato visto dagli agenti che lo hanno sottoposto a controllo e successivamente arrestato

Gli agenti delle Volanti lo hanno trovato in possesso di una tavoletta di hashish del peso di 48 grammi nella notte tra sabato e domenica, così il 22enne veronese è stato con l'accusa di detenzione a fini di spaccio di sostanza stupefacente. 

ll controllo è avvenuto in vicolo Vetri, a Verona: quando il ragazzo ha visto la vettura delle forze dell'ordine, si è allontanato in tutta fretta dal gruppo di giovani con cui si trovava, muovendosi in direzione opposta a quella dei poliziotti e cercando di liberarsi della droga, abbandonandola sul davanzale di una finestra. 
La mossa però non è sfuggita ai poliziotti, che hanno sequestrato l'hashish e lo hanno fermato, trovandogli addosso un bastone telescopico in metallo, nascosto nel borsello che indossava a tracolla. Dagli accertamenti al CED inoltre è emerso che il 22enne è gravato da precedenti di polizia per reati inerenti gli stupefacenti, contro il patrimonio e la persona.
Nella giornata di lunedì si è tenuta la convalida dell’arresto e il rinvio dell’udienza, per la richiesta dei termini a difesa, al prossimo 16 gennaio 2018. Nel frattempo però il giovane, M.M., è stato sottoposto all’obbligo di dimora nel comune di residenza e all’obbligo di presentazione ai carabinieri.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Casa

    Ristrutturare casa: come riconoscere un muro portante

  • social

    Boom del social fitness: come tenersi in forma da casa

  • social

    Concorso Volotea: VOTATE “VERONA FOR ALL”

Torna su

Canali

VeronaSera è in caricamento