rotate-mobile
Lunedì, 24 Gennaio 2022
Cronaca

Fermato con 4mila euro falsi, in manette 28enne

Manette sul treno Peschiera- Verona: in tasca aveva 77 bancon

Falsificava banconote e le introduceva in Italia. E' stato arrestato mercoledì scorso Rachid Hargi, 28enne pregiudicato di origini marocchine irregolare nel Paese, in possesso di quasi 4mila euro falsi. L’intensificazione dei servizi di vigilanza negli scali ferroviari veronesi e quelli di scorta a bordo treni viaggiatori, predisposti dal Compartimento di Polizia Ferroviaria di Verona in concomitanza della stagione estiva che vede un aumento del flusso di passeggeri, soprattutto turisti, hanno consentito l’arresto del 28enne a bordo  del treno regionale 2113, nella tratta Peschiera- Verona.

Sono stati gli agenti in borghese della polizia Giudiziaria a notare il comportamento strano del giovane extracomunitario che, al momento del fermo, era sprovvisto di documenti di identità validi. Un primo colloquio è bastato al 28enne per estrarre dalle tasche i 3850 euro divisi in 77 banconote falsificate da 50 euro l'una.

Dal controllo ai terminali della poliza sono emersi i precedenti, del 2008, per spaccio di denaro falso nella provincia di Milano che ne hanno aggravato la posizione in Tribunale. Ieri la convalida dell'arresto che ha disposto la misura cautelare in carcere a Montorio.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Fermato con 4mila euro falsi, in manette 28enne

VeronaSera è in caricamento