rotate-mobile
Domenica, 7 Agosto 2022
Cronaca San Michele / Via Monte Tesoro

Fermato, cerca di liberarsi della cocaina e poi aggredisce i carabinieri

Si trattava di un semplice controllo di routine, ma i militari hanno notato il suo stato di agitazione e, soprattutto, il fatto che stava cercando di liberarsi di 70 grammi di sostanza stupefacente

Detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti, resistenza e violenza a pubblico ufficiale e lesioni aggravate. Sono le accuse che hanno portato all'arresto, nella notte tra domenica e lunedì, di un cittadino marocchino classe 1983, pregiudicato, da parte dei carabinieri della stazione di San Michele Extra

Stando a quanto riferito dall'Arma, i militari avrebbero fermato l'uomo in via Monte Tesoro per un semplice controllo, ma questi si sarebbe mostrato subito nervoso e agitato: il nordafricano avrebbe provato a disfarsi immediatamente di quanto avesse nelle tasche, senza avere fortuna. Agli occhi degli operatori infatti non sono sfuggite le mosse dell'uomo, che avrebbe provato a buttare via 70 grammi di cocaina
Recuperato dunque lo stupefacente, hanno preso il via le pratiche per l'identificazione, ma proprio a quel punto il marocchino avrebbe dato in escandescenza: fuori di sè per essere stato colto con le mani nel sacco, si sarebbe scagliato sui militari a suon di calci  pugni, i quali alla fine lo avrebbero bloccato con non poca difficoltà, per portarlo poi in caserma in stato di arresto. 

WhatsApp Image 2018-10-15 at 12.03.21 (1)-2

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Fermato, cerca di liberarsi della cocaina e poi aggredisce i carabinieri

VeronaSera è in caricamento