Cronaca

Fermati, dal controllo spuntano 20 mila euro e 6 orologi: coppia denunciata

In auto avevano anche un jammer, un disturbatore di frequenza, solitamente utilizzato dai criminali dediti alla commissione di reati contro il patrimonio, così la perquisizione si è spostata alla loro abitazione

I carabinieri di San Bonifacio con il materiale sequestrato

Due coniugi di orgine moldava sono stati denunciati dai carabinieri dell'aliquota radiomobile e della stazione di San Bonifacio nel pomeriggio di martedì, dopo essere stati trovati in possesso di un vero e proprio "tesoretto", che era nascosto all'interno della propria auto. 
I militari li avevano fermati per un semplice controllo stradale e, nonostante i due sembrassero tranquilli, hanno sospettato potessero nascondere qualcosa. Sono partite così le verifiche approfondite del mezzo, che hanno portato a scoprire, nascosti in un vano ricavato sotto la ruota di scorta, circa 20 mila euro suddivisi in banconote di vari tagli, 5 orologi pregiati e un "jammer": quest'ultimo è un disturbatore di frequenza, solitamente utilizzato dai criminali dediti alla commissione di reati contro il patrimonio. A quel punto la perquisizione si è spostata all'abitazione dei due, dove sarebbero stati rinvenuti altri mille euro, 6 orologi pregiati, 5 cellulari, 1 tablet e vari monili in oro.
Il tutto è stato posto sotto sequestro dai carabinieri e sarà oggetto di analisi per stabilirne autenticità e provenienza.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Fermati, dal controllo spuntano 20 mila euro e 6 orologi: coppia denunciata

VeronaSera è in caricamento