Cronaca via dei Reti

Cambia la fermata bus: Atv la piazza davanti al cancello di sei famiglie

Grottesca vicenda in cui sono piombati i residenti di via reti a Parona. L'azienda di trasporto veronese ha posto la segnaletica davanti all'uscita delle abitazioni ostruendo i passaggi

Gli risulterà difficile perdere l'autobus. Anzi, rischierà di finirci dentro anche se non vuole. Ironia a parte, è grottesca la vicenda che parte dalla segnalazione, ai giornali locali, di un veronese di Parona. Sergio Zatachetto, questo il suo nome, ha deciso di portare alla ribalta la decisione di Atv di spostare il capolinea della linea 21. Nulla di strano, dunque, se non fosse che gli hanno praticamente piazzato la sosta dei bus davanti al cancello di casa, ostruendo parzialmente l'accesso al garage dell'abitazione. Succede in via dei Reti, davanti al civico 7. In bella vista c'è il tradizionale cartello di passo carraio ma i bus si fermano ugualmente sullo spazio consentito dalla segnaletica orizzontale. Così l'uscita da casa Zatachetto si è trasformata, praticamente, in un incrocio: i residenti devono aspettare che l'autobus si levi di torno per uscire.

Come riporta l'Arena, anche a piedi è difficile passare. Sia per i residenti che per i passeggeri, che di punto in bianco potrebbero ritrovarsi nel giardino privato. Il padrone di casa, che ha 74 anni, non è tuttavia il solo a dover protestare per la decisione dell'azienda trasporti veronese. Nella sua situazione ci sono altre sei famiglie. Da Atv, intanto, l'unica risposta è stata quella di valutare la situazione, inviando "ispettori" a fotografare la nuova fermata. Se ai "piani alti" dovesse essere accolta la richiesta si sposterà poi la segnaletica di 50 metri. Altrimenti il paradosso sarà che, per uscire in auto, i residenti dovranno necessariamente imparare a memoria l'orario del bus 21.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cambia la fermata bus: Atv la piazza davanti al cancello di sei famiglie

VeronaSera è in caricamento