Investe il marito, facendo retromarcia col motoscafo. 53enne in ospedale

L'incidente è avvenuto nelle acque di Sirmione, sulla sponda bresciana del Garda. A soccorrere il ferito, gli uomini della Guardia Costiera ed i volontari della Protezione Ambientale Civile di Bussolengo

(Foto di repertorio)

Incidente in motoscafo ieri pomeriggio, 16 agosto, sul lago di Garda. Nel fare retromarcia, una donna ha accidentalmente investito il marito, ferendolo seriamente alle ginocchia. L'uomo, un 53enne, è stato soccorso in acqua e poi trasportato in elicottero all'ospedale Civile di Brescia. Nonostante le ferite e le forte perdita di sangue, il paziente è stato giudicato dai medici non in pericolo di vita.

L'incidente è avvenuto intorno alle 13, davanti al lido delle Bionde di Sirmione, sulla sponda bresciana del lago. La coppia, di nazionalità cinese, si era allontanata dalla costa con un natante preso a noleggio. L'uomo si trovava in acqua, mentre la compagna era sul motoscafo. Ed è probabile che la donna abbia accelerato troppo in retromarcia, finendo così con il mezzo contro il marito.
A soccorrere l'uomo in acqua sono stati gli uomini della dalla Guardia Costiera e i volontari della Protezione Ambientale Civile (Pac) di Bussolengo, i quali d'estate sono in servizio sul lago, grazie ad una convenzione con il Comune di Garda. I volontari della Pac hanno assicurato il ferito sulla barella spinale. In questo modo, la Guarda Costiera ha potuto trasportare in sicurezza l'uomo fino all'elicottero che lo ha fatto volare fino all'ospedale.

protezione-ambientale-civile-bussolengo-2
(Alcuni volontari della Protezione Ambientale Civile di Bussolengo e in ginocchio il loro presidente Ivano Zamboni)

Dalla pratica in esercitazione alla realtà - ha commentato il presidente della Pac di Bussolengo Ivano Zamboni - I nostri volontari sono stati impiegati in un intervento di soccorso dove è stato necessario posizionare sulla barella spinale una persona travolta in retromarcia da un motoscafo. In attesa del medico e dell'eliambulanza l'intervento è stato gestito in sinergia con la Guardia Costiera che ancora una volta ha riconosciuto la professionalizzazione della figura del volontariato di protezione civile. Sono grato a tutti i volontari Pac per l'impegno profuso durante il periodo addestrativo che ha mostrato i frutti di tanti sacrifici.

Se il 53enne ferito non è in pericolo di vita, è merito sicuramente della rapidità e della professionalità dei soccorritori. Ma certi incidenti si potrebbero comunque evitare, se ci fosse un'attenzione maggiore nel noleggio delle imbarcazioni.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Cosa fare a Verona e provincia durante il weekend dal 15 al 17 novembre 2019

  • Maltempo a Illasi: «Situazione ancora critica, preoccupa il livello del Progno»

  • È di Stallavena il secondo panettone artigianale più buono d'Italia

  • Guai per una cooperativa: scovati 240 lavoratori irregolari e 7 in "nero"

  • Rapina finita nel sangue: chiude il centro del paese per ricostruire l'omicidio

  • McDonald’s: apre il ristorante di Bussolengo

Torna su
VeronaSera è in caricamento