menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
(Fermo immagine video Facebook)

(Fermo immagine video Facebook)

La scomparsa di Brenda, aperto un fascicolo contro ignoti in Procura

La brasiliana Maria Aparecida Soares, nota come Cida o come Brenda, è sparita il 18 luglio scorso da Camalavicina, ma si fatica a credere che si tratti di un allontanamento volontario

Le donne della comunità brasiliana in Italia sono scese in piazza a Venezia per Maria Aparecida Soares, nota come Cida o come Brenda. La donna è scomparsa il 18 luglio scorso da Camalavicina, frazione di Castelnuovo del Garda. Ha lasciato l'abitazione con cui conviveva con Andrea Felicetti, suo ormai ex compagno, dato che l'uomo ora si accompagna con una nuova donna. La casa di Felicetti è stata perquisita dai carabinieri, ma il caso non ha avuto alcuna svolta positiva. Le sue amiche non vogliono che sul caso, trattato anche dal programma tv Chi l'ha visto?, cali l'attenzione e soprattutto vogliono la verità su di una scomparsa poco chiara.

Il dubbio è che non si tratti di un'allontanamento volontario. Brenda potrebbe essere stata vittima di violenza e il suo corpo potrebbe essere stato occultato per coprire il delitto. L'ex marito della donna, il quale vive con la figlia avuta proprio con Brenda, ha incaricato uno studio legale di Peschiera del Garda per far luce sulla vicenda, come si legge su Fanpage.it, e la procura ha aperto un fascicolo contro ignoti per approfondire le indagini.
Altri dettagli che non fanno credere ad un allontanamento sono il fatto che la donna non si sia mai messa in contatto con la propria figlia, neanche nel giorno del suo compleanno. Inoltre, la donna se ne sarebbe andata solo con un documento, il passaporto, documento però che risulta essere scaduto e quindi inutilizzabile per poter andarsene dall'Italia. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeronaSera è in caricamento