Domenica, 17 Ottobre 2021
Cronaca

Farmacie del domani: i cittadini chiedono più servizi

Un sondaggio nel territorio evidenzia le necessità della popolazione. Ai primi posti, anche per i veronesi, ci sono esami di laboratorio, ritiro dei referti e prenotazioni di visite specialistiche

Esami di laboratorio, come glicemia e colesterolo, ritiro dei referti di analisi e prenotazioni di esami e visite specialistiche. Questi i primi tre servizi sanitari che i veneti vorrebbero dalle farmacie. Il risultato emerge da un sondaggio organizzato da Cittadinanzattiva - Tribunale per i diritti del malato, che ha coinvolto 4.333 utenti di 524 farmacie delle province di Verona, Vicenza e Rovigo. Nella classifica del sondaggio, a scorrere, il servizio infermieristico, il disbrigo di pratiche sanitarie e il noleggio di presidi ortopedici, Holter pressorio, elettrocardiogramma, assistenza domiciliare, prova visiva, presenza del fisioterapista e infine, l'assistenza psicologica.

"Oggi, il sistema sanitario non è più sostenibile e nei prossimi 50 anni riuscirà ad erogare metà dei servizi attualmente disponibili. Ecco perché è necessario ottimizzare le risorse, evitando il più possibile i tagli. L'imperativo è sfruttare meglio ciò che funziona bene e, senza dubbio alcuno, due sono le peculiarità positive che contraddistinguono la farmacia: capillarità e credibilità - spiega Flavio Magarini, Segretario veneto di Cittadinanzattiva. "È giusto fare tesoro delle richieste della popolazione e su di esse calibrare l’attivazione in farmacia di tutti quei servizi che nel prossimo futuro saranno funzionali alle esigenze sanitarie. Uno degli obiettivi più importanti a cui stiamo lavorando è ora l’attivazione del Cup in tutte le farmacie veronesi - dice Marco Bacchini, presidente di Federfarma Verona. Ritengo che a breve si arriverà ad aggiungere ai numerosi servizi, infermieristici, post ricovero, post parto e fisioterapici, già attivati questa estate nelle farmacie di Verona e provincia, proprio la prenotazione delle visite specialistiche e il ritiro dei referti. Ringrazio i cittadini che dimostrano di aderire sempre con partecipazione alle iniziative sanitarie proposte dai farmacisti».

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Farmacie del domani: i cittadini chiedono più servizi

VeronaSera è in caricamento