Fantinati: "Cortile di Giulietta da sistemare ma attenzione ai project financing"

Il deputato veronese 5 Stelle: "Bisogna avere un planning economico ben preciso, con relative responsabilità". L'assessore Briani vuole valutare il progetto di Mox Corporation in una commissione tecnica

Non vorrei che il Comune di Verona, prendesse spunto dalla precedente amministrazione optando per un project financing che, come abbiamo osservato in molteplici casi, comporta un ulteriore aggravio a carico dei cittadini veronesi

Il deputato veronese 5 Stelle Mattia Fantinati chiede una riorganizzazione del Cortile di Giulietta, ma attenzione ai project financing. E in questo caso il progetto di finanza presentato è quello di Mox Corporation, che però ancora non ha del tutto convinto l'amministrazione in particolare l'assessore Francesca Briani. Il progetto prevede l'ampliamento della Casa di Giulietta e la sua riqualificazione museale, con ingresso da via Cappello a pagamento, sia per la casa che per il cortile. L'ingresso attuale diventerebbe l'uscita del complesso, mentre il nuovo ingresso sarebbe ricavato in una palazzina adiacente. I prezzi dei biglietti sarebbero ovviamente diversi per coloro che vogliono visitare anche la casa, oppure passare semplicemente nel cortile che la Mox Corporation ripulirebbe completamente. L'assessore Francesca Briani vuole valutare la proposta all'interno di una commissione tecnica, ma la Mox Corporation preme per un'approvazione, indicando la propria proposta come l'unica fattibile in tempi ragionevoli. Non l'unica in assoluto perché, ad esempio, recentemente anche il Teatro Nuovo ha esposto la sua idea, parlando di visite guidate a pagamento del teatro, che potrebbero poi proseguire nella casa e nel cortile di Giulietta.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La priorità è riorganizzare il Cortile di Giulietta. "Il flusso crescente di turisti e le loro esigenze vanno assecondate ma bisogna avere un planning economico ben preciso, con relative responsabilità - conclude Fantinati - Ad oggi la situazione della gestione del cortile e della casa di Giulietta è disastrosa. Basti pensare che il Comune non sa quante persone la visitino ogni anno e non propone una esposizione interna in linea con la storia shakespeariana, anche se stiamo parlando del secondo sito cittadino per importanza dopo l'Arena".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La curva non scende, aumentano i malati di coronavirus a Verona

  • Coronavirus, impennata di casi a Verona: 954 positivi, un nuovo decesso e 284 i ricoveri

  • Tre nuovi morti positivi al coronavirus a Verona: toccata quota 100 ricoveri in intensiva

  • A Verona 5 nuovi morti positivi al coronavirus: crescono a 514 i ricoveri, di cui 103 in intensiva 

  • Altri 81 casi positivi al coronavirus nel Veronese, sono saliti a 1.228

  • «Focolaio di Coronavirus nel carcere di Verona: una quindicina di agenti positivi»

Torna su
VeronaSera è in caricamento