Cronaca Legnago

Famiglia in trattoria ordina da mangiare, prende le sigarette e se ne va senza pagare

È accaduto venerdì nel Vicentino. I due genitori (che erano accompagnati dai figli minorenni), sono stati denunciati per insolvenza fraudolenta in concorso. La donna dovrà rispondere anche di furto, per essere stata trovata in possesso di due documenti rubati

Dopo essersi seduti al tavolo, aver ordinato diverse portate e preso anche alcuni pacchetti di sigarette, si sarebbero allontanati dalla trattoria senza pagare. Così, come spiegano i colleghi di VicenzaToday, venerdì mattina dalla questura berica è stata diramata una nota per la ricerca di un furgone bianco con a bordo due persone, insieme ai figli minorenni, accusate di insolvenza fraudolenta ai danni della trattoria "Laghetto", situata in strada Marosticana a Vicenza. 

Secondo quanto avrebbe riferito la titolare dell'esercizio, la famiglia si sarebbe accomodata in uno dei tavoli esterni, ordinando a più riprese varie consumazioni e prendendo alcuni pacchetti di sigarette. Quando è arrivato il momento di pagare però, i genitori avrebbero riferito di non avere con sé contanti e di doversi quindi recare ad un bancomat per prelevare il necessario, utile a saldare il conto. Uno dei due si sarebbe fermato in trattoria come "garanzia", in attesa che l'altro svolgesse l'operazione, ma quando ha notato che i tempi si stavano dilungando in maniera sospetta, la titolare ha deciso di avvisare il 113, ipotizzando che da parte di quei clienti non ci fosse la volontà di pagare per quanto consumato. In quell'istante, anche la persona rimasta si sarebbe diretta fuori dall'esercizioni, allontanandosi a bordo del furgone. 

I due coniugi sono stati però rintracciati e fermati dalla Polizia, che avrebbe chiesto spiegazioni in merito sull'insolvenza fraudolenta, senza tuttavia ottenere risposta. Si trattava di G.D., classe 1993 nato in Albania e residente a Schio, accompagnato da V.V., nata a Legnago nel 1987 e residente a Vicenza, e dai due figli minori. 
Nel portafogli della donna, gli agenti avrebbero trovato anche una carta di identità ed un codice fiscale/tessera sanitaria risultati rubati. I due pertanto sono stati denunciati in stato di libertà per insolvenza fraudolenta in concorso, mentre la donna dovrà anche rispondere di furto. Sequestrati i due documenti. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Famiglia in trattoria ordina da mangiare, prende le sigarette e se ne va senza pagare

VeronaSera è in caricamento