menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Paura all'ospedale Magalini di Villafranca per un falso allarme bomba

Sul posto i carabinieri e due squadre dei vigili del fuoco. In un ascensore un pacco che poteva assomigliare ad un ordigno artigianale, ma dopo i dovuti controlli l'allarme è rientrato

Si è trattato di un falso allarme bomba quello capitato questa mattina, 26 luglio, all'ospedale Magalini di Villafranca. I carabinieri hanno confermato il rinvenimento di "un involucro somigliante ad un congegno esplosivo artigianale". L'oggetto era stato trovato incustodito all'interno dell'ascensore dell'ospedale. Sul posto, oltre ai militari anche due squadre dei vigili del fuoco. Le verifiche hanno confermato che l'involucro non conteneva esplosivo. Nessun problema dunque per i pazienti e per il personale che lavora all'interno del Magalini. Sono però in corso indagini da parte dei carabinieri per risalire a chi abbia lasciato il pacco nell'ascensore e il perché lo abbia fatto. Tutte le ipotesi sono vagliate, tra cui anche quella di un atto intimidatorio legato alle polemiche sulla riforma delle strutture ospedaliere dell'ovest veronese, riforma che ha riguardato l'ospedale Magalini, l'Orlandi di Bussolengo e il presidio sanitario di Isola della Scala.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

L'ospedale di Negrar si aggiunge ai centri di vaccinazione anti-Covid

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeronaSera è in caricamento