Cronaca Via Chioda

Curava aste fallimentari per tribunale di Verona, ma anche lei è fallita

La società privata Save srl aveva vinto l'appalto per gestire le vendite giudiziarie per conto dei tribunali di Padova, Rovigo e Verona. Nell'ultimo bilancio depositato, i suoi debiti sfiorano i 4 milioni di euro

Sede di Save srl in Via Chioda (Foto Gmaps)

Era stata fondata a Padova e la sua attuale sede è in Via Chioda, a Verona. È la Save srl, società privata che una decina di anni fa aveva vinto la gara d'appalto gestire le vendite giudiziarie per conto dei tribunali di Padova, Rovigo e Verona. In sostanza, Save metteva all'asta beni in ambito di fallimenti, oppure proprietà espropriate o confiscate. Il denaro ottenuto dalle aste veniva girato da Save ai curatori fallimentari oppure ai tribunali. Ed il guadagno di Save era una percentuale di questo denaro. Ora però è stata la stessa società a dover dichiarare fallimento.

Save srl è ufficialmente fallita il 13 luglio scorso, come riportato da PadovaOggi. La richiesta di fallimento è stata avanzata da un curatore fallimentare padovano, il quale avrebbe dovuto ottenere 200mila euro dalla vendita dei beni appartenuti ad una società di arredamenti, la Interiorplus. Questi 200mila euro, però, non sono mai stati incassati dal curatore ed ora la Save ha portato i propri libri in tribunale.

I debiti accumulati dalla società di Via Chioda sfiorano i 4 milioni di euro, secondo quanto si legge nell'ultimo bilancio depositato, quello del 2018.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Curava aste fallimentari per tribunale di Verona, ma anche lei è fallita

VeronaSera è in caricamento