rotate-mobile
Martedì, 30 Novembre 2021
Cronaca

Sparisce con l'auto e chiede riscatto, arrestato per estorsione

L'uomo al ritorno da un viaggio in Germania compiuto con un conoscente egiziano di 27 anni, una volta in Italia, aveva lasciato a piedi il compagno tornandosene in città

Con l’accusa di estorsione un marocchino di 49 anni domiciliato a Badia Calavena è stato arrestato dalla squadra mobile di Verona. L’uomo al ritorno da un viaggio in Germania compiuto con un conoscente egiziano di 27 anni, una volta in Italia, aveva lasciato a piedi il compagno di viaggio ritornandosene a Verona con la propria auto nella quale l’egiziano aveva lasciato le chiavi della sua vettura parcheggiata nel capoluogo scaligero.

Il marocchino, fatta sparire quest’ultima auto e il suo contenuto, compresi alcuni strumenti tecnologici, aveva chiamato in Egitto il conoscente chiedendogli mille euro per la restituzione di macchina e degli oggetti. Rientrato in Italia l’egiziano ha denunciato l’estorsione alla polizia dell’aeroporto di Bologna.

Qualche giorno dopo a San Martino Buon Albergo dove i due si erano accordati di incontrarsi, davanti all’egiziano si era presentato, per ritirare il denaro, il figlio minorenne del marocchino; una soluzione che non ha evitato l’intervento degli agenti della Mobile veronese che dopo aver arrestato il marocchino hanno segnalato il figlio alla procura dei minori. Il magistrato ha convalidato l’arresto disponendo i domiciliari a Badia Calavena.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sparisce con l'auto e chiede riscatto, arrestato per estorsione

VeronaSera è in caricamento