menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Ex Tiberghien: dopo l'ordinanza di Tosi, i proprietari dell'area fanno pulizia

La società proprietaria dell'ex lanificio Tiberghien ha ottemperato ai suoi obblighi, imposti recentemente da un'ordinanza comunale, circa il controllo sull'area dismessa e la sua pulizia. Al momento è stata completata un'operazione volta anche allo smaltimento dell'amianto presente nella zona

In esecuzione dell'ordinanza emessa dal Sindaco Flavio Tosi il 16 novembre scorso, la società proprietaria dell'ex Tiberghien ha provveduto alla pulizia dell'area, comprensiva di rimozione dell'amianto presente, e a garantirne la sicurezza attraverso l'istituto di vigilanza La Ronda, che effettua due controlli giornalieri all'interno. Inoltre, come verificato da un'ispezione degli agenti della Polizia municipale, non risultano all'interno dell'immobile tracce di bivacco o altri elementi che facciano presupporre la presenza irregolare di persone.

“Dopo ripetute segnalazioni da parte dei residenti e 37 ispezioni della Polizia municipale -spiega il Sindaco- che hanno portato a denunciare alla Procura della Repubblica per invasione di terreno ed edificio 17 persone, la società proprietaria dell'ex lanificio ha ottemperato ai suoi obblighi, ponendo l'area sotto controllo. Infatti, dopo una prima notifica che il Comune aveva inviato al legale rappresentante già il 15 settembre scorso, e che non era stata nemmeno ritirata, il 16 novembre è stata emessa un'ordinanza sindacale che impone alla società Verona 2007, proprietaria dell'ex Tiberghien, di adottare tutte le misure tecniche idonee a rendere inaccessibile il sito e a disporre il controllo dell'area mediante servizio di vigilanza privata. Ora, quindi, la società Verona 2007 ha provveduto ad avviare il servizio di controllo, comunicandolo al Comune entro i 10 giorni stabiliti dal provvedimento; anche perché, in caso di inadempimento, l'Amministrazione comunale avrebbe provveduto ad effettuare il servizio di vigilanza, ponendo le spese a carico della proprietà dell'area di via Unità d'Italia 25-via Tiberghien”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeronaSera è in caricamento