Niente più auditorium alla Ghiacciaia. Si apparecchia "La Rotonda" per Eataly

La giunta ha approvato il progetto della Fondazione Cariverona che ha proposto la parziale variazione rispetto all'originale con una nuova destinazione che prevede una parte commerciale, una parte terziario e una ad uso sale riunioni, sale convegni e museo

La Giunta comunale nella seduta di ieri ha approvato il progetto presentato da Fondazione Cariverona per l'intervento di recupero funzionale della stazione frigorifera n. 10 (denominata “La Rotonda”) di via Santa Teresa 12, inviando il provvedimento all'esame del Consiglio comunale.
Il progetto propone la parziale variazione della destinazione d'uso dell'immobile prevista dall'accordo di programma stipulato nel 2012 (auditorium-centro congressi) con una nuova destinazione che prevede una parte commerciale (media struttura di 4.587 mq, di cui max 2500 utilizzati come superficie di vendita), una parte terziario ad uso ristorante per 3.712 mq (dove andrà ad insediarsi “Eataly”) e una parte ad uso sale riunioni, sale convegni e museo.
A sud della Rotonda saranno collocati i parcheggi: 400 posti auto a raso, 400 interrati e circa 400 nella zona di fronte ai giardini.

“La soluzione progettuale proposta, già approvata dalla Soprintendenza Belle Arti e Paesaggio per le province di Verona Rovigo e Vicenza -spiega l'assessore all'Edilizia privata Francesco Marchi- risulta essere più conservativa della precedente, che prevedeva il completo svuotamento dell'edificio e la costruzione di una struttura di sostegno per liberarlo dalle murature interne. Con il progetto attuale, invece, tutti i muri di spina vengono mantenuti e, di conseguenza, rimane inalterata la tipologia costruttiva della vecchia ghiacciaia. Inoltre è prevista la ristrutturazione degli edifici n 11 e 18 per i locali tecnici e l'impiantistica. E' stato anche aggiornato il progetto relativo alle opere esterne e alla viabilità, con la previsione sia della sistemazione dell'incrocio tra via Scuderlando e viale dell'Agricoltura, per permettere la realizzazione dei parcheggi, sia la costruzione di una rotonda all'incrocio tra via Santa Teresa e via Bozzini”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Auto con tre giovani a bordo finisce fuori strada e contro un albero: tutti morti sul colpo

  • Luca, Francesca e Chiara: i tre giovani morti nell'incidente di Bonavigo

  • Due nuove destinazioni dall'aeroporto Catullo di Verona per chi vola con easyJet

  • Ha un nome il corpo trovato in A4: tocca alla Polstrada risolvere il giallo

  • La vera storia di Santa Lucia, secondo la leggenda nata a Verona

  • Autovelox e telelaser, le strade di Verona controllate dalla polizia locale

Torna su
VeronaSera è in caricamento